La Finanza scopre piantagione di marijuana

Una piantagione di marijuana, nel comune di Rocca di Mezzo è stata scoperta e sequestrata dalla Guardia di Finanza dell’Aquila che ha posto sotto sequestro anche tutta l’attrezzatura per la coltivazione (attrezzi, teli e concime). Nel primo pomeriggio di oggi i finanzieri in località “Fonte Avignone”, a Rocca di Mezzo, hanno scoperto un terrazzamento tra le rocce impervie ove era stata realizzata una vera e propria “piantagione” con 21 piante di marijuana, 10 piante messe ad essiccare e tutta l’attrezzatura per la coltivazione. Le piante di marijuana erano interrate in vasi ed avevano un’altezza dai 150 ai 180 cm. Sono in corso indagini volte all’identificazione dei responsabili dell’illecita attività. Dalle piante di marijuana sequestrate, tutte con un elevato principio attivo, i responsabili avrebbero potuto ricavare circa 10.000 dosi, per un valore di mercato, al dettaglio, di 80.000 euro.