Prima uscita stagionale della Banca Tercas Teramo a Lanciano

Lanciano s’appresta ad ospitare il grande basket. Infatti, grazie alla sinergia tra società MB Azzurra Basket e il Panathlon di Lanciano, con il patrocinio della municipalità, della Provincia di Chieti e della Regione Abruzzo, si sta portando avanti un evento di grande rilevanza nell’area frentana. Il prossimo 15 settembre, la Banca Tercas Teramo, scenderà sul parquet del Palasport di Lanciano per la sua prima uscita stagionale contro lo Scafati, militante nel torneo di Lega2. L’inizio dell’amichevole è fissato per le ore 17:45. Lanciano, quindi, dopo i campionati Eurobasket femminili, avrà l’occasione di vivere momenti di sport d’alto livello. La Banca Tercas Teramo è la più importante espressione della pallacanestro abruzzese e per i tantissimi appassionati di basket del frentani sarà un appuntamento imperdibile. Tanto più che nelle fila della formazione teramana, da quest’anno, c’è anche un lancianese doc:  Roberto Rullo. Il 20enne frentano, playmaker di 195 centimetri, si è formato proprio nell’A.S. Lanciano Basket, ha poi giocato tre stagioni nella Virtus Siena esordendo a soli 15 anni in B1, nelle giovanili del Treviso con il quale ha vinto uno scudetto 89/90 realizzando 27 punti nella finale con il Montepaschi Siena. Nella pluridecorata formazione veneta  ha avuto anche modo di assaggiare il parquet della Serie A; ha indossato la casacca di Imola in A2. Nel 2008/2009 è tornato alla Benetton alla corte di coach Mahmuti, totalizzando 21 presenze e 19 punti con un high score di 7 punti nella vittoria contro Cantù. Partecipa all’Uleb cup totalizzando 5 presenze e 9 punti; vince il suo secondo scudetto Under 19. Nel 2009/2010 è stato in prestito in legadue con la matricola Assigeco Casalpusterlengo, contribuendo alla salvezza di quella formazione (30 le partite disputate, realizzando 8.3 punti a partita in 21.3 minuti di media). Rullo ha un contratto per 3 anni con la Tercas. Ma saranno anche altre le vedette biancorosse che scenderanno in campo a Lanciano. Un’occasione unica soprattutto per i tanti giovani che militano nelle formazioni frentane. “Il nostro obiettivo è quello di promuovere il basket in città – dicono dal comitato organizzatore -. E per riuscirci vogliamo portare un evento di grande respito, il primo effettivo al maschile, su questo fronte”