Concerti di Luisa Corna a Casoli e di Paola Turci a Frisa

Luisa Corna si esibirà in concerto alla contrada Ascigno, comune di Casoli, sabato 4 settembre alle ore 21. La serata fa parte del Tour Live 2010 Non si vive in silenzio che l’artista sta portando in gira per l’Italia. Lo spettacolo sarà aperto dal nuovo singolo: Voci, brano elettrico e suggestivo che immediatamente cattura l’attenzione e l’ascolto del pubblico. Seguiranno alcuni pezzi dell’album Non si vive in silenzio, in uscita a fine settembre 2010, e sul finale un omaggio agli artisti con cui Luisa ha duettato nel corso degli ultimi anni. Sul palco assieme a Luisa saliranno Sara Corna, in qualità di vocalist, e i musicisti: Roberto Giribardi alla chitarra, Max Zaccaro al basso, Simone Boffa chitarra, Beppe Facchetti batteria, Silvio Uboldi tastiere e programmazione. Luisa con questo concerto e con il nuovo album “dà voce” alla passione del cuore: la musica. Voci non è una cover del successo di Russ Ballard, anche se l’ispirazione parte dal pezzo di quel “figlio degli anni ’80”. Di quel decennio di leggerezza collettiva Luisa Corna conserva solo le cadenze rock del brano, personalizzando tutto il resto. Nel testo, che è stato riscritto da Luisa, si sente erompere l’anima passionale dell’artista lombarda lasciando trapelare il coinvolgimento che un sentimento forte come l’amore impone.

Paola Turci a Guastameroli 

Domenica 5 Settembre alle ore 22 in Piazza Principessa di Piemonte a Guastameroli, arriva la tappa abruzzese del tour estivo di Paola Turci, la cantautrice romana che da quasi 25 anni rappresenta una delle voci più belle del panorama musicale italiano. Il concerto, completamente gratuito, chiuderà le feste patronali della frazione frisana insieme ai tanto rinomati fuochi pirotecnici della ditta Renato Lanci. Nelle due ore di spettacolo saranno riproposti dalla Turci alcuni dei suoi brani più famosi, da Bambini a Questione di sguardi, da Ringrazio Dio a Volo cosi; un viaggio musicale nella discografia di un artista a tutto tondo, osannata da pubblico e critica e che vanta innumerevoli collaborazioni, da Barbarossa a Cocciante, da Carboni a Vasco Rossi, passando per Marina Rei, Max Gazzè, Carmen Consoli e Fiorella Mannoia. Per chi non l’ha mai vista dal vivo è un occasione imperdibile per restare catturati dal pathos e dall’energia che regala nella versione live, per chi non la conosce invece avrà la possibilità di scoprire una cantautrice che attraverso le sue canzoni racconta la nostra Italia, dal politico al sociale passando per l’amore e l’universo femminile che sono i temi nati con i suoi ultimi lavori discografici.

Torna “Abruzzo Made in Italy” 

Riparte domani sera alle 20.30 dal Teatro Comunale di Alanno,dopo una pausa di circa un anno e mezzo, “Abruzzo Made in Italy” , la fortunata trasmissione televisiva ideata e condotta da Ermanno Ricci in collaborazione con Paola Mastrangelo. La trasmissione andrà in onda in diretta dalle ore 20.30 alle 22.00 su TVQ su SKY (Rolsat – Canale 909) ed in streaming live sul sito www.abruzzomadeinitaly.tv. Il programma è nato con l’ambizioso scopo di far conoscere meglio una regione che, pur situata a pochi passi da Roma , è stata per lunghissimo tempo nell’immaginario popolare, nelle opere di scrittori ed artisti o per quelli che, per motivi diversi, l’hanno visitata o vi hanno soggiornato una terra selvaggia e avvolta dal mistero, di transumanza ed emigrazione . Tra la metà dell’Ottocento e l’inizio del Novecento furono viaggiatori stranieri come lo storico tedesco Gregovius , scrittori ed artisti come Keppel Craven, Edward Lear, e poi anche donne come Anne MacDonnel ed Estella Canziani a rimanere incantati dalle bellezze naturalistiche ed artistiche ma anche dalle tradizioni culturali e religiose della nostra regione che descrissero nei loro scritti e/o fissarono in disegni e dipinti magnifici. Oggi l’Abruzzo è sempre più conosciuto ed apprezzato non solo a livello nazionale ma anche, e soprattutto, internazionale perché ha svelato l’immenso privilegio di possedere nel suo ambito territoriale un’incredibile varietà di risorse che vanno da bellezze naturalistiche (parchi, montagne, mare) ad un immenso patrimonio di storia, cultura e tradizioni disseminato in borghi antichi e città d’arte, per non parlare delle sue tipicità enogastronomiche che sono sempre più apprezzate in Italia e nel mondo e ricevono riconoscimenti prestigiosi nei loro settori . Lo sviluppo industriale, l’aeroporto d’Abruzzo ed i voli low cost , le campagne pubblicitarie mirate, le iniziative di imprenditori e privati, tutti insieme hanno contribuito nel portare la regione con tutte le sue peculiarità all’attenzione di un utenza vasta e variegata. Noi modestamente – afferma Paola Mastrangelo – abbiamo fatto e continueremo a dare,con il nostro programma, il nostro contributo .Per questo manterremo la formula itinerante e (per quanto è possibile ) bilingue (italiano-inglese ) che fin dall’inizio ha contraddistinto le nostre puntate e , come i viaggiatori italiani e stranieri di un tempo , andremo alla scoperta o alla riscoperta di borghi d’Abruzzo, a volte anche piccoli e meno conosciuti, con lo scopo di metterne in risalto tutti gli aspetti più belli ed autentici.

Festa di Rifondazione a Vasto

Anche per quest’anno il circolo di Rifondazione Comunista “Sante Petrocelli” di Vasto, in collaborazione con la federazione provinciale di Chieti,  organizza nei giorni del 4 e 5 Settembre, una due giorni dedicata all’aggregazione e al divertimento all’interno della Villa Comunale, nei pressi dei locali dell’ex Luna Plena. I dibattiti di carattere politico saranno concentrati sulla questione sanitaria abruzzese e il referendum sull’acqua pubblica, con uno sguardo a quanto il circolo locale di Rifondazione Comunista ha fatto in termini di operatività’ sul territorio.  bIn tale occasione sarà’ O’ Zulu’, ad essere accompagnato, la serata di Sabato 4 Settembre, dal gruppo reggae partenopeo degli Jovine, ascoltabili sul loro myspace all’ indirizzo: http://www.myspace.com/jovine. Vi sarà’ la possibilità’ di cenare a base di sagne e fagioli, pecora alla callara e cocomeri, bevendo birra alla spina con degustazione di vini locali e assaggio ventricine, il tutto a prezzi modici e popolari. Di seguito, il programma completo delle due serate: 4 Settembre: Ore 18,15-20,15, dibattito su “Sanità Abruzzese: passato,presente e quale futuro?”. Con Erminio D’Annunzio- medico ed ex assessore regionale e autore del libro” Sanità’ malata”, Angelo Orlando, ex consigliere regionale PRC. coordina Fabio Smargiassi, segretario del Circolo PRC “Sante Petrocelli” di Vasto. Ore 20,15-22,15, balliamo assieme a Ric Dance. Ore 22,15, Concerto sul palco principale JOVINE + O’ ZULU’
5 Settembre: Ore 18,15-20,15, Dibattito “Acqua pubblica e beni comuni, verso il referendum per la ripubblicizzazione dell’acqua” Con Corrado Di Sante, Forum Acqua Abruzzo
Augusto De Sanctis, Responsabile Acque WWF Abruzzo. coordina Riccardo Di Gregorio, segretario provinciale PRC. Ore 20,15-22,15 Balliamo assieme a Ric Dance. Ore 22,00-22,30 Dario Leone in concerto “……..e le note accompagnavano il canto degli oppressi………” Ore 22,30 Dj set fino a notte fonda