Paolucci (PD): “Solo ora Chiodi incontra i sindaci sul piano sanitario”

“Non so di quale coraggio parli il ministro Fazio: con il piano dei tagli, il suo compagno di partito Chiodi costringe migliaia di cittadini a macinare chilometri per ricevere le cure essenziali mentre non riduce di un centesimo le convenzioni con le cliniche private”.

Lo afferma il segretario regionale del Pd Silvio Paolucci. “I complimenti d’ufficio fra amici di partito sono una sceneggiata che gli abruzzesi non meritano – sottolinea Paolucci -, così come non meritano la colossale presa in giro che Chiodi si appresta a fare: dopo aver deciso tutto nella sua stanza, ora, e solo ora, annuncia una serie di incontri con i sindaci. Se vuole dimostrare di essere davvero un innovatore, allora annunci piuttosto che investirà nella sanità pubblica tagliando le convenzioni della sanità privata. Altrimenti vorrà solo dire che il disegno è stato scoperto, come dimostra anche il boicottaggio di possibili reparti di eccellenza come cardiochirurgia a Chieti ma non solo, e i mancati investimenti su servizi territoriali che rendono inaccettabile questo piano operativo: l’obiettivo è smantellare il sistema sanitario pubblico a tutto vantaggio dei pochi titolari di cliniche private”.

Il Pd, annuncia Paolucci, “si batterà invece per un deciso cambio di rotta della sanità pubblica, per i tagli agli sprechi e un piano di investimenti per migliorare i servizi e ridurre le liste d’attesa”.