Sì della Regione per le antenne a largo di Pescara. Inizati i lavori per la filovia

L’Esecutivo regionale ha deliberato la delocalizzazione degli impianti di radiodiffusione sonora e televisiva dall’attuale postazione in località San Silvestro colle di Pescara ad una piattaforma offshore, prospiciente la costa abruzzese, all’altezza di Pescara. La proposta tecnica, elaborata dall’Università dell’Aquila, costituirà “argomento di confronto con il Ministero dello Sviluppo economico. Il primo incontro è già fissato per questa settimana, anche alla presenza del sindaco di Pescara. L’ufficialità della decisione è arrivata dallo stesso presidente della Giunta regionale,Gianni Chiodi, che ha così commentato: “Per la prima volta la Regione Abruzzo assume una posizione ufficiale e coraggiosa sulle questioni legate alla protezione delle popolazioni dalle esposizioni ai campi elettromagnetici, proponendo una soluzione alternativa, validata da argomentazioni scientifiche”. Secondo il Presidente, la soluzione della Regione Abruzzo al problema dell’inquinamento elettromagnetico in contesti altamente urbanizzati, come quelli costieri, potrà rappresentare un valido modello replicabile, atteso che il progetto, anticipato in una riunione con le regioni adriatiche e transfrontaliere “ha suscitato enorme interesse”. “La collaborazione proficua con l’Università dell’Aquila, testimoniata una volta di più dalla elaborazione di questo studio di fattibilità per la delocalizzazione dei siti di broadcasting congestionati – ha aggiunto Chiodi – rappresenta un viatico strategico per cercare strade innovative e soluzioni ad elevato standard tecnologico, allo scopo di migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini”. Lo studio, dal punto di vista radioelettrico, appare compatibile con il Piano nazionale di assegnazione delle frequenze, anche in considerazione del passaggio dal sistema analogico a quello digitale. “Già in questa settimana – ha concluso il Presidente – lo studio di fattibilità sarà oggetto di un incontro al Ministero dello Sviluppo economico, alla presenza del sindaco di Pescara”.

Iniziati i lavori per la filovia

Sono cominciati oggi, sul territorio di Pescara, i lavori per la realizzazione della filovia che collegherà Pescara a Montesilvano. A sottolinearlo con soddisfazione è il sindaco Luigi Albore Mascia in quale parla di “un momento storico per la vita della città” considerato che, “dopo dieci anni di rinvii e ritardi” la società Gestione Trasporti Metropolitani “sta dotando Pescara di un asse strategico dedicato al trasporto pubblico di massa a basso impatto ambientale, ecosostenibile, veloce e moderno”. Il sindaco annuncia di voler vigilare sul cantiere affinché vengano rispettati i tempi per la conclusione del primo lotto, cioè due anni, e con la Gtm – dice – sarà messo a punto il percorso del secondo lotto che dovrà giungere da via Leopoldo Muzii sino all’altezza di via Teramo.