Immigrati irregolari scoperti nell’ex mercato di Pescara: 3 arresti

Dalle ore 5 alle 15:30 di oggi, in Pescara, nel corso di un servizio coordinato a largo raggio, i Carabinieri della Compagnia di Pescara, unitamente ai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Pescara e a personale della Polizia Municipale della città adriatica, hanno effettuato un controllo agli edifici in disuso dell’ex mercato ortofrutticolo di Pescara, conosciuti come ex COFA, sito in questo lungomare Papa Giovanni XXIII. Il personale che ha operato ha individuato 5 cittadini extracomunitari di varie nazionalità. Al termine degli accertamenti eseguiti con l’AFIS, 3 sono stati arrestati per inottemperanza all’ordine di lasciare il territorio nazionale. Si tratta di: Surinder Singh, nato in India nel 1980, clandestino, per non aver ottemperato all’ordine di lasciare il territorio italiano, emesso dal Questore di Pescara in data 14.05.2010; Gaballa Moustafà, nato in Egitto nel 1986, clandestino, per non aver ottemperato all’ordine di lasciare il territorio italiano, emesso dal Questore di L’Aquila in data 28.06.2010; El Bouamiry Mohamed, nato in Marocco nel 1980, clandestino, per non aver ottemperato all’ordine di lasciare il territorio italiano, emesso dal questore di Pescara in data 01.04.2010. I restanti due stranieri, un albanese ed un marocchino, sono stati accompagnati presso l’ufficio immigrazione di Pescara per le procedure di espulsione dal territorio nazionale in quanto clandestini.