Chieti, per ripianare i debiti il Consiglio provinciale vende altri immobili

Nella seduta del Consiglio provinciale di ieri, conclusasi a tarda serata, sono state approvate tutte le delibere poste all’ordine del giorno, salvo il rinvio alla prossima seduta dell’ultimo punto da discutere, in merito al riconoscimento di un debito fuori bilancio derivante da una sentenza di condanna comminata all’ente dal Tribunale di Chieti. In apertura di seduta, il Consiglio ha approvato le integrazioni al piano delle alienazioni del patrimonio provinciale per un totale di circa 4,5 milioni di euro di valore stimato. Il provvedimento si è reso necessario per la mancata vendita di tutti gli immobili posti all’asta dopo l’approvazione del piano di alienazione realizzato nella seduta consiliare dell’8 settembre 2009: a disposizione c’era un patrimonio immobiliare per un controvalore di circa 7 milioni di euro ma solo circa 800 mila euro sono stati incassati dopo tre aste. Inoltre, il monte delle uscite è aumentato nel corso del 2010, a causa della scoperta di altri debiti fuori bilancio contratti dalla precedente amministrazione, in parte già riconosciuti, in parte ancora da riconoscere. Con l’integrazione approvata ieri sera, vengono posti in vendita alcuni degli immobili più pregiati di proprietà della Provincia, per la quasi totalità ubicati a Chieti: dieci locali commerciali posti in via Arniense (dal civico 90 al civico 116), sette locali autorimessa in via Olivieri (dal civico 2 al civico 14) e l’intero complesso immobiliare di via Arniense dove erano ospitati gli uffici provinciali (i locali dell’ex ospedale civile). A Lanciano, infine, viene posto in vendita l’intero complesso immobiliare di via Galvani (i locali dell’ex caserma dei Vigili del Fuoco). La delibera è stata approvata con 17 voti favorevoli e 11 contrari. Successivamente, le assise provinciali hanno esaminato ed approvato (con 17 voti a favore e 10 contro) la delibera per il riequilibrio della gestione di competenza del bilancio 2010 che verrà realizzato con l’alienazione del patrimonio immobiliare. Infine, sono state approvate con 17 voti favorevoli e 11 contrari le due ratifiche di variazioni di bilancio poste all’ordine del giorno.

Pubblicato il bando per la selezione di volontari per il Servizio Civile

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato l’avviso relativo al bando 2010 per la selezione di 223 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale in tutto il territorio regionale: alla Provincia di Chieti e agli enti co-progettisti saranno assegnati venti volontari, dieci per ognuno dei due progetti ammessi a finanziamento, denominati “Vulnerabilità e sicurezza del sistema viario” e “Profile.net”. Il primo progetto punta a proseguire le attività già svolte nel passato in ambito di protezione civile, nelle quali sono state già condivise altre attività di progettazione ed esercitazione. L’obiettivo principale del progetto è quello di fornire uno strumento operativo finalizzato sia alle attività in sede, sia agli interventi di prevenzione ed emergenza in materia di protezione civile sul territorio, sulla base di parametri di riferimento da incrementare ed aggiornare permanentemente. Il progetto intende anche migliorare la conoscenza del territorio della Provincia per agevolare le attività di protezione civile. Il secondo progetto mira a professionalizzare i volontari nell’area della comunicazione, in particolare tramite attività di gestione dei contenuti su web, ampliando la sperimentazione del progetto provinciale “News&Web”, ancora in corso. L’obiettivo principale del progetto è quello di potenziare, in qualità e quantità, le informazioni destinate ai giovani, sperimentando nel partenariato di progetto canali on-line e formati multimediali dedicati alle politiche giovanili, da integrare con le attività del Settore di riferimento e del coordinamento della Rete Informagiovani della Provincia. Il progetto intende anche innovare le attività di formazione e socializzazione dei volontari di progetto e dei referenti degli enti, utilizzando una piattaforma web specifica per l’electronic learning, messa a disposizione da uno dei partner, e coinvolgendo nelle attività anche gli operatori dei Centri InformaGiovani. Gli aspiranti volontari devono ricordare che possono presentare domanda per un solo progetto di servizio civile da svolgersi sul territorio nazionale e per una sola sede di attuazione tra quelle previste nel progetto scelto. La domanda di partecipazione, compilata sulla base degli allegati 2 e 3 del bando e comprensiva di fotocopia del documento di identità, deve pervenire presso la Provincia di Chieti, o anche presso gli enti partner sedi di svolgimento di progetto, entro il termine perentorio delle ore 14.00 del 4 ottobre 2010, a pena d’esclusione. Tutti i bandi sono reperibili sul sito della Regione e i testi dei progetti della Provincia di Chieti nella pagina “Progetti” della sezione “Servizio Civile” del sito della Provincia Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Servizio Civile della Provincia di Chieti, ai numeri 0871.4222835 oppure 0871.4222876. L’indirizzo mail di riferimento è ervizio.civile@provincia.chieti.it.