Paraciclismo, i fratelli Pizzi e Addesi premiati dalla Regione

I fratelli frentani, neo campioni mondiali di ciclismo paralimpico (specialita’ tandem), Luca ed Ivano Pizzi, ed il campione italiano di ciclismo paralimpico, Pierpaolo Addesi di Torrevecchia Teatina, quarto nella prova su strada degli ultimi mondiali svoltisi in Canada, sono stati premiati, questa mattina, a Pescara, nella sede della Regione, dall’assessore allo Sport, Carlo Masci. “Dare risalto e visibilita’ agli atleti abruzzesi che riescano ad affermarsi a livello nazionale ed internazionale – ha affermato l’assessore Masci – e’ un compito che questo assessorato sta portando avanti con impegno fin dall’avvio della legislatura anche nell’ottica di stimolare nei giovani un sano spirito di emulazione. Tuttavia, premiare persone straordinarie come voi – ha proseguito Masci rivolgendosi ai tre campioni paralimpici – ci rende doppiamente orgogliosi poiche’, dietro queste vittorie cosi’ prestigiose, ci sono anni ed anni di sacrifici e di rinunce da parte di chi vive una condizione difficile a causa della disabilita’”. Alla cerimonia premiazione dei tre atleti erano presenti anche il commissario tecnico della nazionale di ciclismo paralimpico, Mario Valentini, il responsabile federale del ciclismo paralimpico, Corrado Frascatore, il presidente del compitato paralimpico regionale, Franco Zuccarini, oltre al presidente provinciale di Chieti dell’Unione Ciechi, Antonio Santone, ed al presidente della societa’ Eureka, Fernando Cicchini. “Oggi – ha spiegato Masci – l’opinione pubblica e le Istituzioni guardano con grande attenzione al tema della disabilita’ grazie anche alle vostre imprese ed a quelle di campioni come il sudafricano Pistorius ma, ovviamente – ha continuato l’assessore – la strada da compiere per arrivare ad una migliore integrazione delle persone diversamente abili nella societa’ e’ ancora lunga. Poi, c’e’ il problema della scarsita’ delle risorse che finisce per condizionare le scelte della politica”. A tal proposito, Masci, anche nella sua veste di assessore al Bilancio, ha, comunque, confermato che “questo Governo regionale, nonostante la difficile situazione debitoria che ora vede l’Abruzzo al secondo posto tra le Regioni piu’ indebitate d’Italia, si e’ posto l’obiettivo di favorire, per quanto possibile, la pratica della sport di base e la diffusione di quello paralimpico”. In particolare, l’assessore Masci ha sottolineato che “dai fondi Fas potrebbe arrivare la soluzione per la realizzazione di progetti di rilievo nazionale che dovessero arrivare dalle Federazioni e dalle societa’ sportive come quello di organizzare in Abruzzo una festa dello sport paralimpico”. Infine, lo stesso Masci ha annunciato una nuova pubblicazione del bando da 3,7 milioni di euro, nell’ambito del POR FESR 2007-2013, riservato al territorio colpito dal sisma e destinato al ripristino di impianti sportivi ma anche all’organizzazione di eventi sportivi.