Asl 2, al via il piano di riordino strutturale e organizzativo degli uffici

“Quella che abbiamo appena varato è un’operazione che non si configura come un rimaneggiamento dell’esistente ma una vera e propria riprogettazione della macchina amministrativa, dal profilo assolutamente innovativo perché cambia il metodo di lavoro, che certamente gioverà al sistema”. – E’ quanto afferma il Direttore generale, Francesco Zavattaro, parlando del riordino strutturale e organizzativo degli uffici della Asl Lanciano Vasto Chieti. Nello specifico il piano prevede meno dipartimenti, che da otto calano a tre, e meno unità operative complesse, che da 28 passano a 15. Un formato “slim”, nel segno dell’efficienza e dell’orientamento al risultato. Meno dirigenti, dunque, e diversa filosofia, basata su tre principi: grande spazio al governo strategico dell’Azienda, attraverso il potenziamento degli organi di staff, diversamente articolati, e rimodulazione delle attività secondo la cosiddetta “gestione per processi”, un approccio globale che consente di ottimizzare il funzionamento della macchina organizzativa. Nel Dipartimento denominato “Governo della piattaforma logistica” sono state inserite le unità operative Servizi economali e logistici, Opere pubbliche e cantieri, Governo dei contratti di servizi e forniture, Progettazioni gestione patrimonio e manutenzione impianti, Informatica e reti, Ingegneria clinica. Il Dipartimento “Amministrazione” ha al suo interno Amministrazione e sviluppo delle risorse umane, Contabilità e bilancio, Coordinamento delle attività amministrative dei presidi ospedalieri, Sistemi direzionali. Il Dipartimento “Governo dei rapporti istituzionali” raggruppa i servizi Affari generali e legali, Gestione degli accordi contrattuali con gli erogatori privati, Governo dell’assistenza sanitaria di base e specialistica, Coordinamento delle attività amministrative dei servizi territoriali. Tra le “Funzioni di staff”, infine, compaiono Sviluppo strategico e organizzativo, Controllo di gestione, Formazione, Qualità e accreditamento, Sistema informativo aziendale, Informazione comunicazione e marketing sociale, Governo clinico e audit dei processi, Servizio aziendale professioni sanitarie, Medicina penitenziaria, Servizio prevenzione e protezione, Ufficio del medico competente, Risk management, Servizio valutazione appropriatezza delle prestazioni sanitarie, Ufficio trasparenza e tutela, Medicina legale.