Il Lanciano nella tana della capolista Almas Roma

E’ il big match del girone B di Prima Divisione ed è chiaro che tutti i riflettori, domani, saranno puntati sul rettangolo di gioco del Francesca Giani, dove si affrontano Atletico Roma e Virtus Lanciano. Gara tosta per i frentani, che finora in trasferta hanno stentato in più d’una occasione. Si sa, quando hai davanti una squadra forte, con elementi di assoluto spicco, con intenti chiari sin dal primo giorno del torneo, allora le motivazioni crescono e tutto in campo può accadere. L’Atletico di Incocciati è una vera e propria corazzata: ha 5 punti di vantaggio sulle seconde in classifica (tra queste, il Lanciano) ed è imbattuta in campionato. Il suo portiere, Stefano Ambrosi, che è anche il capitano della squadra, ha una imbattibilità che dura da 450’. Insomma, un bel banco di prova per Camplone e i suoi ragazzi. Che Lanciano sarà? Solito modulo, 4-3-3 e tanta concentrazione, soprattutto nel pacchetto arretrato, che di tanto in tanto si concede qualche distrazione. I rossoneri puntano molto sugli inserimenti dei centrali per tenere bassi gli avversari. Non si gioca al Flaminio, e questo potrebbe in un certo senso favorire Di Cecco e soci. Certo, non perdere a Roma, significa lanciare un bel messaggio a tutto il girone. Camplone ha convocato i portieri Vincenzo Aridità e Mauro Chiodini; per la difesa Paolo Antonioli, Tommaso Colombaretti, Salvatore Ferraro, Carlo Mammarella, Tommaso Romito, Gaetano Vastola; per il centrocampo Federico Amenta, Roberto D’Aversa, Domenico Di Cecco, Luiz Gabriel Sacilotto, Zsolt Tamasi, Alessandro Volpe. In avanti Roberto Colussi, Francesco Di Gennaro, Umberto Improta, Alessandro Tarquini, Manuel Turchi e Ilyas Zeytulaev. La gara sarà diretta da Riccardo Ros, di Pordenone (Della Rocca-Ciampa gli assitenti di linea).

Quarti di finale nazionali Under 12, il Ct Lanciano sfida il Tennis Club Sarnico

Il Circolo Tennis Lanciano è pronto a vivere un’altra giornata di grande tennis con i suoi piccoli campioni della formazione under 12 maschile. Alessio Amadei, Antonio Tarabborrelli e Yury Di Biase, nati tra il 1998 e il 1999 (nella foto con il direttore del CT Lanciano, Lello Di Loreto),  affronteranno domenica 26 settembre i pari età del Tennis Club Sarnico (BG) nell’incontro valevole per i quarti del campionato nazionale di categoria organizzato dalla Federazione Italiana Tennis. Si giocherà sul campo in erba sintetica del Circolo Tennis Lanciano (via Santo Spirito 40), a partire dalle ore 10. L’ingresso è libero. L’incontro mette in palio l’accesso alla tre giorni del girone finale in programma a Milano sui campi del Circolo Tennis Giussano dall’1 al 3 ottobre prossimo: saranno le migliori 4 squadre d’Italia a giocarsi nella final four il titolo di campione nazionale. “E’ una partita importante per i ragazzi che si sono allenati duramente per arrivare fin qui e per tutto il Circolo – spiega il presidente del CT Lanciano, Giancarlo Staniscia – che punta a rimanere ai vertici del tennis abruzzese e nazionale non solo con la squadra principale che l’anno scorso ha sfiorato la serie A”. “È un risultato di prestigio che testimonia la qualità del nostro impegno con i ragazzi della scuola – commenta il direttore della scuola tennis del CT Lanciano, Lello Di Loreto – Spero che l’occasione di vedere giocare questi ragazzi in contesti nazionali del genere sia da stimolo per tutti gli allievi che stanno per iniziare i corsi 2010-2011”. La scuola del Circolo Tennis Lanciano è l’unica nella zona frentana ad avere il riconoscimento di Centro Tecnico Federale Periferico del massimo organo sportivo tennistico italiano, la Federazione Italiania Tennis. La formazione under 12 maschile del CT Lanciano è campione regionale in carica e ha vinto le partite nel tabellone nazionale contro l’AT Lagugnano per 2 a 0 nei sedicesimi e il CT Correggio per 2 a 1 nei quarti. Il Tennis Club di Sarnico, provincia di Bergamo, è una delle formazioni candidate alla vittoria finale, contando tra le sue fila il numero 1 d’Italia under 12, Matteo Zanchi, classificato 4.1.

Teramo, i preparativi per la notte dello sport

E’ in piena attività la macchina organizzativa della manifestazione “Sportissimamente – Lo Sport sotto le stelle” in programma per domani, Sabato 25 Settembre, in tutto il Centro Storico di Teramo. Nelle tante piazze e nelle numerose vie nelle quali verranno praticate e presentate le discipline sportive, in queste ore si stanno montando le attrezzature necessarie e vengono allestiti adeguatamente gli spazi che saranno poi utilizzati dai protagonisti. Alla manifestazione hanno aderito 39 federazioni sportive, le quali daranno vita a dimostrazioni che coinvolgeranno sia gli aderenti che il pubblico.  Oltre ciò vi saranno anche una esposizione di auto d’epoca (dalle 21.30 alle 22.30 in Via Mario Capuani), lo “Shop Art” in via D’Annunzio e gli spettacoli degli artisti di strada, dislocati in 5 punti diversi. Anche i Civici Musei aderiscono all’iniziativa, proponendo percorsi e laboratori didattici. L’area interessata è praticamente tutta quella del Centro Storico cittadino. L’Info Point è stato allestito in piazza Martiri, mentre il posto medico avanzato è sito in Via San Berardo. Aperti anche bar e negozi, con una speciale deroga concessa ai primi in relazione alla possibilità di produrre musica, concessa fino all’1 di notte. Particolare attenzione è stata riservata agli interventi sul traffico e ai parcheggi. Al proposito è già stata inviata nella giornata di ieri ai giornali, la specifica ordinanza. Per una ulteriore consultazione, così come per altri dettagli, è possibile comunque collegarsi al sito internet del Comune: www.comune.teramo.it e al link sulla manifestazione che figura in home page. “Sportissimamente – Lo Sport sotto le stelle” prenderà il via alle ore 18.00; è organizzata dall’Assessorato allo Sport della Città di Teramo, in collaborazione con la Provincia, il CONI e il BIM.