Evasione fiscale per 35 milioni di euro scoperta dalla Finanza

La Guardia di finanza di Sulmona, coordinata dal tenente Edgar Pace, ha scoperto un giro di evasione fiscale e false fatturazioni per circa 35 milioni di euro. L’inchiesta, allargata a tutto il territorio nazionale, vede coinvolte 44 societa’ e ha portato alla denuncia di 9 legali rappresentanti delle stesse. Tutta l’indagine e’ scaturita da controlli eseguiti in alcune società della Valle Peligna, con le stesse che avevano interessenze economiche sulla costa, tra il chietino e il pescarese. La società capofila, stando agli accertamenti, non avrebbe avuto una consistenza tale, tra impiegati amministrativi e operai, tale da dimostrare il gito d’affari, tanto che la stessa per continuare ad eludere il fisco avrebbe spostato la sede legale in Romania, nominando un nuovo legale rappresentante. Le fiamme gialle hanno sottoposto a sequestro computer e documenti.