Le ultime dal Palazzo di Città di Roseto

Si è conclusa la serie di visite, iniziata lo scorso 27 settembre, alle scuole cittadine da parte del sindaco Francesco Mastromauro. Sempre accompagnato dall’assessore ai Lavori pubblici Roberto Mastrilli e dal capo di Gabinetto Sandro Galantini, il primo cittadino ha dapprima fatto visita al plesso scolastico di Colleranesco, e quindi alle medie ed alle elementari del quartiere Annunziata, intrattenendosi con alunni e docenti di varie classi. Particolare attenzione è stata dedicata ai temi ecologici, riaffermandosi l’importanza del rispetto della natura e della necessità di salvaguardare l’ambiente con una corretta e responsabile raccolta differenziata. In proposito il sindaco Mastromauro ha voluto ricordare agli alunni delle scuole primarie il progetto “Una scelta sostenibile”, ideato dal Centro di Educazione Ambientale e dall’assessorato all’Ambiente, con due percorsi distinti: uno per le classi 1°- 2°- 3° con uno spettacolo di magia, ed uno rivolto alle classi 4°- 5° con laboratori del riciclo tenuti dai volontari di Ambientiamoci presso Giocolandia, che ha messo a disposizione delle scuole il percorso rifiuti nell’area della Fattoria.

Inchiesta della Procura negli Uffici demografici

A seguito dell’inchiesta della Procura della Repubblica di Teramo nei confronti di un dipendente degli Uffici demografici del Comune, il sindaco Francesco Mastromauro ha disposto l’avvio di un’indagine amministrativa, demandata al Segretario generale dell’Ente, dott.ssa Daniela Marini, per verificare, compatibilmente con le indagini penali in corso, la sussistenza dei fatti addebitati e l’adozione dei provvedimenti conseguenti. 

Trasporto per diversamente abili

Il Comune di  Roseto e la società MGG, Mobilità Garantita Gratuitamente ancora insieme per realizzare il progetto che prevede l’allestimento di un BUS per il trasporto di diversamente abili e di anziani non autosufficienti nelle varie strutture di accoglienza e non solo. I termini dell’accordo saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa in programma venerdì 8 ottobre alle ore 11.00 presso la Sala Giunta del Municipio. Saranno presenti il Sindaco Franco Di Bonaventura e il Vice Sindaco con delega alle Politiche Sociali Teresa Ginoble.

Lotta al puntuerolo rosso

Una Palma del Parco Savini è stata abbattuta per ridurre le possibilità di contagio da Rhynchophorus ferrugineus, più conosciuto come punteruolo rosso. Le operazioni di abbattimento sono state eseguite dagli operai dell’Ufficio Ambiente in seguito alla segnalazione pervenuta da parte dell’Arssa, che per conto del Comune effettua un monitoraggio continuo su tutte le palme in dotazione al patrimonio pubblico. “Da oltre un anno abbiamo sotto controllo la situazione grazie alla collaborazione degli esperti fitosanitari dell’Arssa – spiega l’Assessore Achille Frezza –  i continui monitoraggi ci permettono di individuare con celerità eventuali piante attaccate e mettere in atto le strategie più utili alla prevenzione. In questo caso è stato necessario abbattere l’esemplare per evitare la diffusione dell’organismo nocivo nell’ambiente circostante”. Il taglio della pianta è stato eseguito secondo il protocollo dettato dal decreto ministeriale in vigore che prevede particolari cautele per evitare il diffondersi dell’infestazione. Inoltre è stato immediatamente avviato uno specifico trattamento per tutte le piante circostanti per fortificarle contro il coleottero.  “Non possiamo sottovalutare il problema, visto che le Palme rappresentano un vero e proprio patrimonio per la nostra città – sottolinea l’Assessore Frezza- per questo proseguiremo con le attività di monitoraggio e chiediamo anche la collaborazione dei cittadini affinché segnalino ai nostri tecnici le palme  presenti nelle proprie aree private che dovessero presentare segni di deperimento.  È importante fare squadra ed intervenire con tempestività, visto che le uniche azioni di prevenzione attualmente possibili sono particolarmente costose e non garantiscono un risultato definitivo  per la salute delle piante”.