Pescara, e sono tre. Biancazzurri vittoriosi anche col Sassuolo

Terza vittoria consecutiva e classifica che conta per il Pescara, ora a quota 12. Battuto il Sassuolo 1-0, con un gol di Gessa nell’anticipo della 7^ giornata di serie B. Va giù la formazione di Angelo Gregucci, che all’Adriatico faceva il suo esordio sulla panchina  al posto dell’esonerato Arrigoni. Biancazzurri partiti subito forte. Al 10′ hanno sfiorato il vantaggio con Cascione, che di testa coglie la traversa. Il Sassuolo reagisce con Noselli la cui conclusione all’11 viene parata da Pinna con un intervento super. Al 20′ Pescara sfortunato con Bonanni, che calcia una punizione che Bressan devia sul palo, sulla ribattuta successiva di Mengoni è ancora il legno a dire no. Al 26′ Pinna è ancora bravo questa volta su punizione di Minelli, con lo stesso portiere biancoceleste che si supera una manciata di minuti dopo con un altro grande intervanto. Le due squadre continuano a giocare alla ricerca del vantaggio ma il primo tempo seppur molto spettacolare si conclude sullo 0-0.
Nella ripresa al 54′ Riccio si inventa una grande azione ma è il solito Pinna a fermarlo mentre al 68′ è il Pescara a trovare il vantaggio grazie a Gessa che sfrutta al meglio una splendida giocata di Bonanni. Il Sassuolo non trova la giusta reazione ad anzi lo stesso Bonanni su punizione chiama Bressan all’ennesima parata della serata. Si chiude così il confronto. Il Pescara aggancia l’Atalanta, mentre il Sassuolo, alla quinta sconfitta consecutiva, si trova dove nessuno avrebbe mai immaginato all’inizio del torneo.

Pescara (4-4-2): Pinna; Zanon, Olivi, Mengoni, Petterini; Gessa (Nicco, 40′ st), Cascione, Tognozzi, Bonanni; Sansovini (19′ st, Ganci), Maniero. Allenatore: Di Francesco.

Sassuolo (4-3-3): Bressan; Polenghi, Bianco P., Minelli, Bianco G. (Consolini, 34 st); De Falco (Quadrini, 34′ st), Magnanelli, Riccio (Troiano, 28′ st); Noselli, Bruno, Masucci. All. Gregucci.

RETE: Gessa (24′ st)
ARBITRO: Gallione di Alessandria