Ortona parte il sistema di videosorveglianza della città

Presentato, questa mattina, alla presenza del Prefetto di Chieti, Vincenzo Greco, il nuovo sistema di videosorveglianza. “Un progetto, questo, fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale” – ha sottolineato il Sindaco, Nicola Fratino – “per prevenire e combattere atti di vandalismo”.

Costo complessivo dell’intervento euro 139 mila 220. Di questi, il 40%a carico del Comune ed il 60% del Ministero dell’Interno. Si tratta di un sistema tecnologicamente avanzato, che si avvale al momento di 20 telecamere fisse che riproducono immagini full HD, (due megapixel), a colori di giorno ed in bianco e nero di notte. L’area videosorvegliata comprende le zone di Porta Caldari, Teatro “F.P. Tosti”, Passeggiata Orientale, Palazzo Farnese, Piazza della Repubblica e Piazza San Francesco, nelle immediate adiacenze del Comando dei vigili urbani. Il servizio prevede anche una o due telecamere mobili da poter impiegare per il controllo del conferimento dei rifiuti differenziati. Il progetto si completa con la realizzazione di due finestre, garantite da altrettante web cam, che si apriranno in Piazza della Repubblica e del Teatro “Francesco Paolo Tosti” e che consentiranno agli ortonesi che risiedono all’estero di fare un viaggio virtuale nella loro città natia.