Argirò (PdL): “Zavattaro sia ascoltato dalla Commissione regionale Sanità”

“La convocazione della commissione e la conseguente audizione del manager sarà utile per comprendere gli effetti positivi, se ci sono stati, della ASL unica Chieti- Lanciano-Vasto ad otto mesi dalla sua creazione e quali sono i problemi e le opportunità della riconversione degli ospedali di Gissi, Casoli e Guardiagrele a seguito del nuovo piano sanitario regionale”.

Non è solo questa la motivazione per la quale Francesco Zavattaro, manager della Asl Chieti-Lanciano-Vasto, sarà quasi certamente convocato nei prossimi giorni davanti alla V Commissione regionale Affari sociali e tutela della salute. A sollecitarne l’audizione al presidente dell’organismo, Nicoletta Verì, è stato il consigliere regionale sansalvese del Pdl, Nicola Argirò, che vuol fare chiarezza sulle dichiarazioni del manager che a Lanciano, nel corso di un’assemblea dei medici di base, si era espresso in maniera alquanto negativa sull’affidabilità degli ospedali della provincia di Chieti. Affermazioni che avevano immediatamente scatenato le reazioni di 30 sindaci del centrosinistra del Chietino, che hanno chiesto le immediate dimissioni di Zavattaro, sollecitate pure dal primo cittadino di Lanciano, Filippo Paolini.

Convocazione urgente e straordinaria della Commissione perché, secondo Argirò “è necessario far rientrare nell’alveo istituzionale e nelle sedi opportune ciò che non può essere oggetto di chiacchiere da bar, in quanto il manager Zavattaro è stato nominato dall’ente regionale ed è soltanto ad esso che lo stesso deve rendere conto del suo operato”.