Sei studenti denunciati a Lanciano

Hanno bloccato il cancello e applicato del silicone alle serratura delle porte d’accesso dell’istituto. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per liberare gli accessi dell’Istituto magistrale ‘Cesare de Titta’ di Lanciano, e consentire ad alcuni studenti e insegnanti di entrare. Oggi era in programma uno sciopero contro la riforma scolastica voluta dal ministro della Pubblica istruzione Gelmini. Il bilancio della bravata è stato di sei studenti denunciati alla magistratura. Due di  loro, che si riconoscono nel movimento Forza Nuova, quali autori del gesto al De Titta e per aver affisso abusivamente manifesti. Per altri 4 studenti, invece, l’accusa contestata è stata  di interruzione di pubblico servizio. In sostanza, avrebbero provocato la sospensione delle lezioni al Liceo Scientifico Galilei nel tentativo di coinvolgere gli studenti che erano nelle classi a prendere parte alla manifestazione per le vie del centro cittadino.