Gli uomini della Capitaneria di Porto di Pescara a lezione di diritto amministrativo

La direzione marittima di Pescara ha ospitato un interessante incontro di aggiornamento professionale in diritto amministrativo, tenuto dal presidente del TAR Abruzzo, dott. Cesare Mastrocola. A fare gli onori di casa il direttore marittimo c.v. (cp) Pietro Verna e gli ufficiali degli uffici dipendenti intervenuti, che hanno potuto assistere ad una vera e propria lectio magistralis sul tema del nuovo processo amministrativo, che è stato varato con la riforma codicistica introdotta dal decreto legislativo 2 luglio 2010 n. 104,  in vigore dal 16  setetmbre u.s. Tante le novità contenute nel nutrito pacchetto normativo presentato dall’illustre magistrato ospite, che ha prospettato un avvincente parallelismo storico – giuridico tra il vecchio e il nuovo processo amministrativo e ha reso vive le problematiche degli operatori del settore, che si troveranno ad agire con nuove regole specie nell’ambito delle  azioni indirizzate al risarcimento dei danni, al rafforzamento del principio del contraddittorio, all’introduzione di nuovi mezzi di prova, al rafforzamento dei procedimenti di natura cautelare e della fase dell’ottemperanza. Particolare accento è stato posto sul criterio della celerità del giudizio amministrativo e sulle implicazioni derivanti da un processo equo e rapido, specie sull’agire della p.a. Il dott. Mastrocola ha poi risposto alle molte domande poste dai partecipanti, specie sul contenzioso derivante dalle attività della guardia costiera e sul complesso argomento delle convenzioni tra p.a., che prevede sempre maggiori interazioni in ambito locale per il raggiungimento degli interessi pubblici la cui tutela è demandata al corpo.