Svilppo del Porto regionale, se ne parla a Ortona

L’analisi sulla situazione attuale e le strategie di sviluppo per un territorio, come quello della provincia di Chieti, con grandi potenzialità sarà al centro dell’incontro che si terrà domani 22 ottobre alle ore 17.30 al Teatro F.P.Tosti dal titolo “ Porti e Trasporti, infrastrutture per lo sviluppo della provincia di Chieti”. Il Convegno realizzato dal Comune di Ortona, dalla Provincia di Chieti e da Confindustria rappresenterà un importante momento di riflessione sulle politiche volte all’infrastrutturazione dei territori in modo integrato, in cui all’infrastrutturazione primaria va sommata anche quella messa in opera da soggetti di secondo livello come le Regioni, le città, le autorità portuali e gli enti locali economici. A parlarne saranno i principali attori e in particolare l’on.le Mario Valducci, presidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati e l’on.le Daniele Toto, membro della Comissione Trasporti della Camera dei Deputati, oltre al presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, al sindaco, Nicola Fratino, al Comandante della Capitaneria di Porto di Ortona, Giovanni Greco, al presidente della Camera di Commercio, Silvio Di Lorenzo, al presidente Confindustria, Paolo Primavera. Moderatore sarà l’avv. Remo Di Martino, assessore provinciale e capogruppo PDL in consiglio comunale. «La crisi in atto- sottolinea proprio Di Martino- oltre a stimolare un serio momento di riflessione  può anche costituire l’opportunità per un forte rilancio degli investimenti nelle infrastrutture dei servizi che, oltre a contrastare la recessione, consenta anche di avviare il superamento di tali squilibri, permettendo un rinnovato sviluppo del territorio provinciale». Particolare attenzione nel convegno sarà dedicata ai porti che già rappresentano nei piani di sviluppo nazionali  un elemento fondamentale per creare un sistema infrastrutturale integrato che faccia dell’Italia la “piattaforma logistica del Mediterraneo”.

Prorogata la Cig alla Finmek

“Proprio in queste ore si è provveduto a definire la proroga di cassa integrazione per gli stabilimenti Finmek dell’Aquila e Sulmona al 31 dicembre 2010, grazie all’intervento della presidenza del consiglio dei ministri, nella persona di Gianni Letta, e dei ministri del lavoro e dello sviluppo economico”.

Lo rende noto la parlamentare abruzzese Paolo Pelino (Pdl).
“Resta confermato da parte del governo – aggiunge – l’impegno a procedere ad successiva proroga di ulteriori 6 mesi. Sono soddisfatta perché ancora una volta l’esecutivo dimostra di avere a cuore le sorti dei lavoratori”.