Puntare sul porto di Ortona per risollevare l’economia dell’intera regione

“In questi giorni è in discussione al Senato un disegno di legge sui porti, per aumentarne le potenzialità, imponendo tempistiche certe anche sull’adozione dei piani regolatori dei porti, e per migliorarne l’efficienza attraverso un processo di sburocratizzazione. Si sta lavorando per incentivare sempre di più il passaggio dal trasporto su gomma al trasposto su ferro e per mare, implementando così il ruolo dei porti dislocati sui circa ottomila chilometri  di costa del Paese”. Lo ha annunciato il parlamentare del PdL Mario Valducci (foto a destra), Presidente della IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati nel suo intervento alla tavola rotonda su “Porti e Trasporti, infrastrutture per lo sviluppo della provincia di Chieti” svoltasi ieri al Teatro Francesco Paolo Tosti di Ortona. Il Convegno organizzato dal Comune di Ortona, dalla Provincia di Chieti e da Confindustria è stato un importante momento di riflessione sulle politiche volte all’infrastrutturazione dei territori in modo integrato, in cui all’infrastrutturazione primaria va sommata anche quella messa in opera da soggetti di secondo livello come le Regioni, le città, le autorità portuali e gli enti locali economici.

“La politica- ha sottolineato Daniele Toto nel suo intervento- deve assumersi la responsabilità di fare delle scelte chiare e di sostenerle. Una regione come l’Abruzzo non può avere due aeroporti, o due interporti o due porti con la stessa vocazione. Se si è scelto di fare del porto di Ortona il porto commerciale d’Abruzzo allora bisogna lavorare unicamente in questa direzione, al di là di pressioni clientelari o di interessi particolari». «La presenza degli operatori portuali, dei rappresentanti di Confindustria e della Camera di Commercio- ha rilevato Remo Di Martino, assessore provinciale e moderatore dell’incontro-ha portato all’attenzione problemi notevoli sui costi e sulle difficoltà che la mancanza di politiche strategiche nazionali e regionali rivolte all’ulteriore sviluppo del porto di Ortona provocherebbe all’intero processo produttivo, non solo provinciale ma anche regionale. L’intera area industriale della Val di Sangro, schiacciata in questo momento dalla congiuntura economica negativa a cui si aggiungono gli eccessivi costi di trasporto e logistica legati proprio all’impossibilità di sfruttare le grandi potenzialità del porto di Ortona, rischia di essere smantellata, provocando un danno incommensurabile all’economia della regione. Il Porto di Ortona deve quindi  rappresentare il nodo centrale della politica economica e di sviluppo della regione ma anche del governo nazionale per la sua posizione privilegiata con i mercati dell’est Europa.

Tortoreto, la Confesercenti apre la Business Tourism School

Negli anni passati la formazione è stata spesso sganciata dal territorio e dalle sue esigenze. L’impegno di Confesercenti va invece proprio nella direzione che auspico, quella di una formazione sempre più aderente a quello che l’Abruzzo richiede». Lo ha affermato Paolo Gatti, assessore regionale alla formazione, inaugurando la Business Tourism School, il polo formativo regionale che il gruppo Confesercenti ha aperto a Tortoreto, alla presenza di operatori economici ed amministratori locali. «Abbiamo investito 500 mila euro di nostre in una rete di eccellenza composta da tre poli regionali per una formazione vista dalle imprese» ha sottolineato il direttore regionale di Confesercenti Enzo Giammarino: “La Bts di Tortoreto nasce per dare risposte alle esigenze formative del turismo sia dal punto di vista del ricettivo che da quello dei servizi di “front-office” come spiagge e pubblici esercizi. E si affianca ad altri due poli di eccellenza: l’Officina dei Sapori di Sulmona, dedicata alle professioni del gusto, e l’accademia che apriremo a fine novembre a Chieti per il benessere e l’estetica. Tre poli per dare risposte adeguate alle domande formative delle imprese, consapevoli – ha aggiunto Giammarino – che sono questi i settori trainanti delle piccole e medie imprese». I corsi della Bts di Tortoreto, gestita dalle strutture formative del gruppo Confesercenti a partire dall’agenzia Cescot e dai Centri di assistenza tecnica Cat, vanno dalla formazione per la direzione alberghiera alle procedure per l’apertura e la gestione di pubblici esercizi, dal management al marketing, dall’inglese al wine management fino all’igiene degli alimenti, la sicurezza, i libretti sanitari. «Tutto quello che serve a chi lavora o vuole lavorare nel turismo» hanno sintetizzato il presidente e il direttore provinciale di Confesercenti Teramo, Antonio Topitti e Flaminio Lombi. La sede dispone di diverse aule formative e di un’aula informatica. Tutte le informazioni sono reperibili presso la sede di Tortoreto o sui siti www.cescotabruzzo.it e www.confesercentiabruzzo.it .

Giulianova, i dati turistici sono confortanti

“Tutto è migliorabile. Ma i dati, derivanti da un approccio scientifico e molto analitico circa il gradimento dei turisti, sono estremamente eloquenti e confermano come le nostre scelte siano vincenti”. Queste le parole del sindaco Francesco Mastromauro nel presentare il voluminoso rapporto approntato dall’Istituto Italiano Ricerca Informazione Statistica di San Benedetto del Tronto presieduto dal dott. Camillo Di Monte, nell’occasione presente insieme con l’assessore al Turismo Archimede Forcellese. Positivi, nel complesso, i giudizi sulla vita notturna, sulle manifestazioni, sul decoro urbano e circa le aree verdi, nonché sulla percezione della sicurezza complessiva. Molto o abbastanza positivo il giudizio sugli impianti sportivi, con prevalenza delle fasce giovanili e dei turisti stranieri. Approvazione anche sui servizi specifici per bambini (parchi gioco, bambinopoli, animazione) e sull’asssistenza medica turistica, risultato, questo, che risente dell’accordo Comune-Croce Rossa-ASL riguardante l’attivazione della Guardia Medica Turistica. Ma molti altri sono i risultati degni di considerazione. “A fronte dei numerosissimi dati – afferma l’assessore Forcellese – la conclusione, per noi davvero soddisfacente e di grande sprone, è che oltre il 78% dei turisti, sia stranieri che italiani, consiglierebbe a tutti di scegliere Giulianova come meta di vacanze. E questo, come ci conferma il dott. Di Monte, che ringrazio per la collaborazione, è un parere assolutamente eccellente”.

Corso barman di Confcommercio

Si è svolta, presso l’Hotel “Duca D’Aosta” di Pescara, la giornata finale del Corso per Barman organizzato dalla FIPE/Confcommercio di Pescara, Associazione Provinciale Pubblici Esercizi, e tenuto dal Maestro Barman Pierluigi Cucchi. Anche questa edizione del corso ha riscosso un grande successo presso i  partecipanti, nella maggior parte giovani, interessati ad approfondire i segreti del bar e migliorare le proprie capacità professionali. Proprio la presenza di numerosi giovani interessati a crescere nel settore è stato il dato maggiormente evidenziato nel corso della consegna dei diplomi finali. La “Cocktail Competition”, ha visto gli allievi del corso impegnati nella preparazione di cocktail di loro creazione da sottoporre alla valutazione della giuria composta da: Carlo Miccoli – Presidente Associazione Provinciale Pubblici Esercizi/FIPE – Titolare del “Caffè Excelsior”, Fernando D’Antonio, esperto del settore; Luana Anastasia, vincitrice ultima edizione “Cocktail Competition”. Al termine delle prove la giuria ha emesso il seguente verdetto, attribuendo una valutazione basata sulla tecnica, sulla presentazione e sul gusto: 1° C classificato, Valerio Torriero,  con il cocktail “ORANGE BOWL”; 2° classificato Federica Garofalo, con il cocktail         “SWEETNESS”; Sabrina Riccitelli, con “ENERGIE EGG”;  3° classificato con il cocktail “ALE”. Questi infine, i nominativi di tutti i partecipanti al corso: Altamira Maria Gala, Bogdane Marija, Bucco Benedetta, Camerlengo Ilaria, De Flaviis Debora, D’Errico Giuseppe, D’Ettorre Luigi, Di Bonventura Alessandro, Di Massimo Marco, Falone Luciana, Ferretti Matteo, Gabriele Alessio, Garofalo Federica, Grossi Ilario, Guerri Martina, Hossain Mijatan, Ivanova Ekaterina, Kiselevich Vladislav, Lago Alessandro, Lancia Laura, Lepore Andrea, Matricadi Giulia, Monti Lorenzo, Morelli Mirko, Paci Andrea, Pierfelice Francesca Angela, Primavera Valentino, Riccitelli Anita, Riccitelli Sabrina, Rocchi Alessia, Sacchetti Emma, Staiano Luca, Sfamurri Matteo, Torrieri Valerio, Xillo Gianpaolo, Zapparoli Laura.