Pilkington, proclamate 4 ore di sciopero

Quattro ore di sciopero sono state proclamate per venerdì 29 ottobre alla Pilkington di San Salvo dalla sigla sindacale Slai Cobas. Nel ‘mirino’, tra diverse situazioni, la gestione complessiva dello stabilimento vetrario, che a giudizio del coordinatore provinciale Domenico Ranieri è improntata ad una limitata competitività e qualità, le disposizioni insufficienti in tema di sicurezza e ambiente ed il continuo ricorso allo straordinario in impianti dove è stata attuata la riduzione di marcia e che ha portato al non rinnovo del contratto a diversi interinali ed a giornate di fermata forzata. Critiche poi vengono indirizzate al resto dei rappresentanti dei lavoratori di Cgil, Cisl e Uil relativamente alla sottoscrizione di accordi che non sarebbero vantaggiosi per i dipendenti ed all’assunzione di comportamenti interni che sarebbero finalizzati a frenare la crescita del consenso allo Slai Cobas in vista del rinnovo della Rsu programmato nella primavera del 2011.

Corsi formativi di Provincia di Pescara con Sviluppo Italia

E’ partito oggi il percorso informativo, formativo e di consulenza per la creazione di nuove imprese, rivolto a tutti gli utenti dei Centri per l’Impiego di Pescara potenzialmente beneficiari di agevolazioni previste da Leggi Regionali: disoccupati da almeno 6 mesi, ultracinquantenni, donne, o lavoratori in cassa Integrazione. Il percorso formativo, ad opera di tecnici di Sviluppo Italia Abruzzo, rientra nella collaborazione avviata dalla Provincia di Pescara con Sviluppo Italia in forza del protocollo d’intesa sottoscritto a giugno, e destinato a favorire la nascita di nuove imprese sul territorio provinciale.  Al termine della formazione saranno pubblicati dalla Regione Abruzzo i bandi “Fare Impresa” e “Autoimprenditorialità femminile”, finanziati con 12,5 milioni di euro del Fondo Sociale Europeo. I tecnici di Sviluppo Italia si faranno carico di promuovere incontri per la promozione della cultura d’impresa; di organizzare la formazione specifica volta ad acquisire conoscenze in materia gestionale; di accompagnare gli aspiranti imprenditori nella redazione di un efficace business plan, nella fase di assistenza tecnica alla progettazione e alla presentazione delle domande di sovvenzione all’investimento, fino al periodo di start-up (assistenza tecnica e gestionale) per le imprese ammesse a finanziamento.

“Una iniziativa – ha dichiarato l’assessore provinciale al Lavoro Antonio Martorella – che vuole dare una prospettiva concreta a quanti sono più colpiti dalla crisi: disoccupati, cassaintegrati, donne. Il compito della Provincia è quello di raggiungere i target interessati con tutti i mezzi a disposizione, e noi lo stiamo facendo attraverso sms, le pagine di facebook di Pescara Lavoro e, naturalmente, attraverso il portale del Lavoro. Oggi le tecnologie ci aprono nuovo possibilità di conoscenza e informazione. Sarà attraverso questi nuovi mezzi di comunicazione che affiancheremo i giovani e quelli che hanno perso il lavoro per creare uno spazio anche virtuale dove l’informazione che proviene dai Centri per l’Impiego e  il mondo esterno si incontrano e dialogano”. Per saperne di più: www.creaimpresaabruzzo.it, il nuovo sito di Sviluppo Italia Abruzzo dedicato al progetto, da cui è possibile scaricare il bando di partecipazione e il questionario.