La Cna chiede lo sblocco di 21 milioni di euro del programma Leader

La Regione Abruzzo si attivi rapidamente per «far approvare la graduatoria che sblocca i fondi ingenti, circa 21 milioni, previsti dal programma Leader per lo sviluppo rurale. Lo chiede al presidente della Regione, Gianni Chiodi, e all’assessore regionale all’Agricoltura, Mauro Febbo, il presidente regionale della Cna Abruzzo, Confederazione nazionale artigianato, Italo Lupo. Lupo ricorda che il 10 agosto scorso è terminata l’attività della commissione di valutazione incaricata di elaborare la graduatoria, da proporre alla Giunta regionale, per la selezione dei Gruppi di azione locale (Gal) e dei Piani di sviluppo locale (Psl) assegnatari dei fondi. »La scadenza prevista del 6 aprile 2010 era stata prorogata al 23 dello stesso mese, ma nessuno ad oggi conosce le determinazioni definitive«. Secondo la Cna, »l’Abruzzo rischia di trovarsi tra le poche Regioni d’Italia, se non d’Europa, a non aver selezionato Gal e Psl, mentre si fa più concreto il rischio di perdita dei fondi per effetto del disimpegno automatico annuale previsto dai Regolamenti. Il ritardo nell’assegnazione comporterà, comunque, la contrazione dei tempi per realizzare i programmi, con il rischio di limitare la qualità degli interventi proposti«.

Arpa, bilancio in utile

Il bilancio dell’Arpa (Autolinee Regionali Pubbliche Abruzzesi) chiude l’ultimo semestre con un utile di 300 mila euro. Lo ha dichiarato questo pomeriggio il presidente della società a capitale regionale Massimo Cirulli, alla vigilia dell’assemblea dei soci che si sta tenendo presso gli uffici della Regione a Pescara, e a cui prendono parte fra gli altri il presidente della Regione Gianni Chiodi e l’assessore regionale ai Trasporti della Giandonato Morra. «Siamo soddisfatti del rendiconto dell’ultimo semestre. Si tratta di un risultato estremamente positivo, tenendo conto che abbiamo dovuto fare i conti con una maggiorazione di spesa di 1,2 milioni di euro derivanti dall’aumento del gasolio. Nonostante tutto, siamo riusciti a chiudere il primo semestre con il segno positivo, e questo credo sia un aspetto da nono sottovalutare». Cirulli ha anche annunciato che l’Arpa ha acquistato 83 nuovissimi pullman, che inizieranno a viaggiare entro la primavera. «Con l’arrivo di questi mezzi – ha aggiunto il presidente dell’Arpa Cirulli – riusciremo a far scendere l’invecchiamento medio del parco mezzi da 14 a 10 anni, con ricadute positive sul risparmio di carburante». Cirulli ha infine annunciato che l’Arpa ha acquistato inoltre 29 nuovi autobus a metano, grazie ad un finanziamento della Regione Abruzzo, risalente al 2004. Questi mezzi circoleranno nell’area metropolitana Pescara-Chieti. Soddisfatto anche l’assessore ai trasporti Giandonato Morra: «Il rendiconto positivo dell’Arpa dimostra come sia stata attuata dalla Regione (che è l’azionista di maggioranza della società di trasporti regionale) una politica di contenimento dei costi, concretizzata da un taglio dei costi di 800 mila euro, grazie soprattutto alla drastica riduzione di consulenze esterne».

Bandi della Provincia di Pescara

La Provincia di Pescara ha promosso due bandi per la selezione di giovani donne interessate a partecipare ad attività di formazione nell’ambito di due importanti progetti di cooperazione dell’Iris, finanziati dal programma europeo Europeaid. Nello specifico, i progetti sono “Women’s media in the Euromed” e “Women for change”. Il bando del progetto “Women’s media in the Euromed” riguarda la selezione di 4 donne con esperienza in materia di comunicazione, stampa ed editoria, produzione audio-video, di età non superiore a 35 anni, per l’ammissione ad un corso di formazione che si svolgerà nel 2011 a Marsiglia, in Francia (primo modulo: progettazione e tecniche di produzione) e a La Valletta, Malta (secondo modulo: montaggio e post produzione). Partner del progetto, oltre all’Iris – Provincia di Pescara in qualita’ di lead partner, sono: GRAIF-Francia, FWE-Malta, Association Aini Bennai Editions-Marocco, Fondazione SAFADI-Libano. Obiettivo del progetto e’ ridurre il divario digitale nell’area Euro-Mediterranea e supportare il coinvolgimento delle giovani donne impiegate nel settore dei media, incoraggiando lo scambio di buone pratiche nell’area Euro-Mediterranea. Il bando del progetto “Women for change” riguarda la selezione di 5 donne impegnate in autorità locali, Ong e associazioni no profit nella regione mediterranea per l’ammissione ad un corso di formazione che si svolgerà nel 2011 in Tunisia (primo modulo: pianificazione strategica) e in Libano (secondo modulo: progettazione comunitaria). Partner del progetto, oltre all’Iris-Provincia di Pescara in qualita’ di lead partner, sono: GRAIF-Francia, Fondazione SAFADI-Libano Centre des Femmes Arabes pour la Formation et la Recherche (CAWTAR) – Tunisia. Obiettivo del progetto rafforzare la leadership delle donne nella regione Euro mediterranea, in particolare per quanto riguarda le donne che operano nell’ambito di enti locali, Ong e associazioni no profit. “Si tratta – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Valter Cozzi – di un progetto importante per le donne, un’opportunità da cogliere per tutte le ragazze che desiderano mettere la loro professionalità a disposizione del territorio”.