Marino (IdV): “Questa la posizione del mio partito sulle primarie”

“Poiché leggo dichiarazioni equivoche di miei amici di partito sulla posizione dell’IdV circa lo svolgimento delle primarie a Lanciano mi sento motivato a precisare quanto segue. Cinque partiti (Comunisti Italiani, PSI, PD, SEL, Verdi,) hanno scelto di fare le primarie.  Chiunque avesse voluto partecipare poteva farlo. Non capisco in che senso SEL, Verdi, Comunisti Italiani e PSI vadano a rimorchio del PD. Stimo i rappresentanti di quei partiti: sono persone degnissime, intelligenti, e capaci di fare scelte ragionate. Chi pensa che “vadano a rimorchio” offende le loro intelligenze  ed  insieme la loro moralità (insinuando che “si sono venduti” al PD)”.

E’ l’intervento del coordinatore cittadino dell’IdV di Lanciano, Michele Marino, circa le posizioni assunte dalla forze politiche sulle pimarie di domani a Lanciano. Un’occasione anche per ribadire il pensiero dei dipietristi sulle consulatazione per la scelta del candidato sindaco per il il centro sinistra.

“Molto probabilmente le primarie saranno vinte dal dott. Pupillo, che per altro non si dichiara espressione del PD, e che ho già avuto modo di apprezzare, non già come un buon candidato, bensì come un ottimo candidato. Con onestà devo dire che non penso lo stesso degli altri due candidati, pure apprezzandone entusiasmo e voglia di partecipare. Se non dovesse vincere il dott. Pupillo si aprirà una discussione. Ricordo che noi del’IdV non avevamo partecipato alle primarie per due ragioni. In primo luogo temevamo che potessero parteciparvi persone impresentabili ma forti di un consenso sufficiente a far loro vincere le primarie (anche con pochi voti). Invece hanno partecipato tre persone degnissime. In secondo luogo gradiremmo fare i conti con un candidato indicato da un campione significativo di lancianesi; ed ho più volte detto quanti: intorno alle 2.000 persone. Con il vincitore comunque discuteremo del programma (che già abbiamo reso pubblico in una prima stesura). Ovviamente la decisione definitiva spetterà all’assemblea degli iscritti. Questa è la posizione ufficiale del partito”.