Pirateria fonografica, sequestri della Finanza in Abruzzo

La Guardia di Finanza, Comando regionale Abruzzo, ha sequestrato 33 computer, 174.917 tra cd e dvd e 337 supporti magnetici di altro genere nell’ambito di operazioni di contrasto alla pirateria fonografica, audiovisiva e informatica, 40 interventi nelle quattro province. Nel corso dei controlli sono state applicate violazioni di carattere amministrativo e penale, con 48 persone segnalate all’autorità giudiziaria. In particolare, in un’operazione eseguita dalla Compagnia di Avezzano (L’Aquila) i finanzieri hanno sequestrato 100.000 tra dvd e cd e 21 masterizzatori, denunciando tre persone. Secondo i più recenti dati Ifpi – Federazione internazionale dell’industria fonografica – l’Italia è il quinto Paese nel mondo dove è più grave il fenomeno della pirateria audiovisiva e informatica, dopo Cina, Russia, Messico e Brasile.