6 milioni di euro ai territori montani del chietino

Sono destinati alla Provincia di Chieti 6 dei 16 milioni di euro che la Giunta regionale ha assegnato all’attività “Valorizzazione dei territori montani” nell’ambito della riassegnazione delle risorse Por Fesr 2007-2013. I sei milioni, che saranno destinati ai Progetti Integrati Territoriali (Pit), determineranno investimenti per almeno 10 milioni di euro in prevalenza nei Comuni che hanno partecipato alla definizione dei Pit e che hanno i progetti già pronti. Come si ricorderà, in seguito al terremoto del 6 aprile 2009 la Regione Abruzzo aveva approvato la riprogrammazione delle risorse per intervenire attraverso il Por Fesr nelle aree terremotate sospendendo temporaneamente anche l’attività IV. 2.1 “Valorizzazione dei territori montani” da attivare tramite i Pit. Una scelta, questa, ritenuta dalla Giunta regionale inevitabile ma non definitiva bensì funzionale a realizzare una disponibilità di risorse da spendere per sostenere la ripresa del sistema Abruzzo. “E’ un grande risultato specie in un momento di carenza di fondi e attività – dice l’assessore regionale all’agricoltura Mauro Febbo – un risultato ottenuto grazie alla volontà della Regione di non penalizzare le tante iniziative in cantiere e le aspettative che si erano create. E grazie all’impegno quotidiano dell’assessore provinciale di Chieti Daniele D’Amario (foto a destra), responsabile dei Pit, il quale ha seguito puntualmente l’evoluzione della situazione partecipando attivamente a tutte le riunioni e ai Comitati di Sorveglianza, sollevando costantemente la problematica ed evidenziando la capacità di spesa dei potenziali beneficiari già indicati nei Pit”.