La Questura di Chieti attiva sistema di prenotazione dei passaporti on line

Dal prossimo 23 novembre l’Ufficio Passaporti della Questura di Chieti attiverà il programma che prevede l’istituzione del sistema delle prenotazioni on line per l’acquisizione delle impronte digitali utili al rilascio del passaporto elettronico. Il sistema informatico denominato “AGENDA  PASSAPORTO”, è stato creato per agevolare il cittadino nello svolgimento di tutti gli adempimenti correlati con il rilascio del passaporto elettronico. Il  sistema informatico prevede un calendario/agenda elettronico, gestito direttamente dalla Questura e dai Commissariati distaccati di Vasto e Lanciano, che consente: alle Stazioni dei Carabinieri e ai Comuni di fissare gli appuntamenti per l’acquisizione delle impronte digitali presso gli uffici della Polizia di Stato a tutti quei cittadini che si presentino ai loro sportelli per la domanda di rilascio passaporto; agli stessi cittadini di registrarsi e presentare, direttamente via web, la domanda per ottenere il passaporto elettronico, contestualmente prenotano l’appuntamento presso gli uffici di polizia, per l’acquisizione delle impronte digitali nel giorno e nell’ora desiderati secondo il calendario predisposto dai rispettivi uffici. L’accesso all’Agenda Passaporto potrà essere effettuata, previa registrazione, dai rispettivi Comandi Stazione dell’Arma dei Carabinieri e dai Comuni della provincia che vorranno aderire al programma   I cittadini interessati potranno invece accedere all’Agenda Passaporti attraverso il portale https://www.passaportonline.poliziadistato.it per potersi registrare. Ottenute le credenziali di accesso all’agenda passaporti è possibile procedere alle prenotazioni per l’acquisizione delle impronte secondo le date e gli orari indicati nell’agenda.  I privati potranno effettuare fino a un limite massimo di cinque prenotazioni. Ogni prenotazione si compone di tre fasi: compilazione on line del modello 308 in cui vengono inseriti i dati di chi richiede il passaporto; creazione di una ricevuta in formato PDF in cui viene indicata la data e l’ora della prenotazione e l’ufficio deputato a prendere le impronte; visualizzazione e stampa della ricevuta e del modello 308 compilato in tutte le sue parti che dovrà essere portato presso l’ufficio che dovrà acquisire le impronte.