Il Pescara s’impone in rimonta sul Portogruaro

Il Pescara, in rimonta, vince sul Portogruaro, che nel primo tempo conduceva per 2 a 0. Nella ripresa, Di Francesco, dove aver richiamato i suoi a un maggiore impegno e attenzione in difesa, carica i suoi a dovere e i biancazzurri hanno dapprima riagguantato il pareggio e poi con Cascione sono andati in rete altre due vote. Tre punti che mettono il Delfino a ridosso della zona play-off, aspettando i 45’ minuti, ancora da giocare a Frosinone.

Questi i risultati della giornata: PESCARA-PORTOGRUARO 4-2: 31′ rig. Cunigo, 38′ Tarana, 50′ Soddimo, 61′ Ariatti, 66′ Cascione, 71′ Cascione; CROTONE-VICENZA 1-2: 41′ Abbruscato, 42′ De Giorgio, 58′ Misuraca, EMPOLI-SASSUOLO 0-1: 55′ Quadrini; FROSINONE-ASCOLI 1-1: 21′ Terranova, 24′ Lupoli; PADOVA-VARESE 2-3: 35′ Gallozzi, 41′ Dos Santos, 60′ Bovo, 83′ Frara, 95′ Carrozza; PIACENZA-TORINO 1-1: 8′ De Vezze, 71′ Cacia; SIENA-NOVARA 1-1: 78′ Larrondo, 94′ Gigliotti; TRIESTINA-GROSSETO 0-1: 33′ Caridi.

La Virtus ricerca la vittoria

Il Lanciano domani cerca con la Lucchese d’interrompere la lunga striscia che non la vede vincente da 7 turni. Mister Camplone anche stavolta è alle prese con alcuni infortunati e spera di recuperare Zeytulaev per completare l’attacco, data l’assenza di Colussi. In difesa si dovrebbe rivedere Vastola insieme a Romito e Antonioli, mentre per il centrocampo, dovrebbe tornare dell’undici D’Aversa. Per la gara sono stati convocati i portieri Vincenzo Aridità e Mauro Chiodini; i difensori Paolo Antonioli, Tommaso Colombaretti, Fedrigo Vinicius D’Agnol, Carlo Mammarella, Tommaso Romito e Gaetano Vastola; per il centrocampo Federico Amenta; Domenico Di Cecco, Luiz Gabriel Sacilotto, Zsolt Tamasi, Alessandro Volpe; per l’attacco Francesco Di Gennaro, Riccardo Improta, Umberto Improta,
Alessandro Tarquini, Manuel Turchi, Ilyas Zeytulaev.

Basket, al Palascapriano ospita i campioni d’Italia. Ramagli: voglio una partita di cuore

La settimana che ci accingiamo a lasciarci alle spalle è stata ricca di avvenimenti per la squadra teramana, dopo l’esonero di Capobianco, dovuto secondo quanto affermato dal presidente Antonetti ad una “crisi d’identità e di risultati”, la Banca Tercas è pronta a ripartire sotto la guida di Alessandro Ramagli. Un esordio più difficile per il nuovo allenatore sarebbe stato difficile da trovare, i teramani ospiteranno nella giornata di domani (28 novembre) i campioni in carica della Montepaschi Siena. Ramagli ha definito la propria partita d’esordio come“una gara imperativa contro i campioni d’Italia che stanno riprendendo possesso della loro identità, anche dopo i cambiamenti effettuati in estate”. Il coach del Teramo però preferisce guardare alla propria formazione, “per le nostre vicissitudini” ha detto, “credo che sia molto importante concentrare l’attenzione su di noi, giocando una partita di grande cuore. Vogliamo mostrare al nostro pubblico quanto siamo realmente coesi e quanto è il desiderio di uscire dalle difficoltà e di dare ai nostri tifosi le soddisfazione che si meritano”. Per quanto riguarda i roster, rientra nell’elenco dei convocati di Pianigiani Stonerook, dopo i problemi alla caviglia che gli hanno impedito di scendere in campo a Cholet nello scorso turno di Eurolega (trasferta vinta da Siena per 70-61). Per il tecnico della nazionale disporrà dunque della squadra al completo. Ramagli dal canto suo dovrà rinunciare all’ultimo arrivato Joe Crawford, poiché per problemi burocratici non è stato ancora tesserato dalla società.

I precedenti non sono certo favorevoli alla compagine abruzzese, che è stata sconfitta 14 volte su altrettanti incontri, particolare attenzione sarà rivolta agli ex di turno, rispettivamente Drake Diener per Teramo e David Moss per Siena.

Palla a due alle ore 18:15, arbitrano Cerebuch, Giansanti e Capurro.