L’Aquila, la Finanza arresta tre persone e recupera droga

I reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di L’Aquila hanno tratto in arresto 3 persone e sequestrato significativi quantitativi di cocaina, hashish e marijuana. L’operazione di maggiore rilevanza è stata portata a termine dai finanzieri della Compagnia di Avezzano, che hanno stroncato un fiorente traffico di stupefacenti lungo la direttrice Milano – Marsica, sequestrando 1 Kg. di hashish e traendo in arresto due persone di nazionalità marocchina. L’intervento nella notte tra sabato e domenica, quando i finanzieri hanno individuato B.S. di 46 anni, il corriere dell’hashish presso la stazione ferroviaria di Avezzano, appena giunto in treno da Brescia. Il soggetto è stato seguito fino al momento dell’incontro con il destinatario della merce, E.O.A. di 35 anni, suo connazionale. Solo a quel punto i finanzieri sono entrati in azione, intervenendo per bloccare corriere e pusher e recuperare i 10 panetti di stupefacente. I due marocchini sono stati tratti in arresto in flagranza di reato ed associati al carcere “San Nicola” a disposizioni del P.M. Cerrato della Procura della Repubblica di Avezzano, titolare delle indagini. Uno di essi, privo del permesso di soggiorno, era già stato oggetto di provvedimento di espulsione notificatogli nel 2008, al quale non aveva mai ottemperato. Nelle stesse ore i finanzieri della Tenenza di Sulmona, hanno intercettato e fermato un napoletano – M.M. di 45 anni, pregiudicato – sulla SS17. A bordo di un’autovettura proveniente dal capoluogo partenopeo e diretta a Sulmona, alcuni involucri, rivelatisi poi essere circa 40 dosi di cocaina pura, oltre ad un modesto quantitativo di marijuana.