Montesilvano primo comune in Italia ad avere un assessore all’Accessibilità urbana e alla Disabilità

Per la prima volta in Italia, l’Amministrazione comunale di Montesilvano ha deciso di avere in Giunta un assessore all’Accessibilità urbana e alla Disabilità. Il sindaco Pasquale Cordoma ha affidato l’incarico a Piero Gabriele, già assessore alla Pubblica Istruzione. La città adriatica, quinto centro della regione, vanta da tempo di aver conquistato, in soli tre anni, eccezionali primati per l’abbattimento di barriere architettoniche e la sensibilità verso questa tematica. Gabriele è stato presentato oggi in conferenza stampa nel orso della quale ha annunciato obiettivi ancora più ambiziosi per quanto riguarda l’Ufficio Disabili. “Tanta la strada percorsa finora da tutto l’Amministrazione – ha spiegato il neo assessore – che in tre anni ha raggiunto traguardi ambiziosi, ai quali la città ha partecipato e risposto molto bene. E’ questa la strada che continueremo a percorrere per fare in modo, che la disabilità sia una condizione di salute in un ambiente più favorevole. L’Amministrazione infatti vuole porre ancora più attenzione alle problematiche di coloro che vivono situazioni quotidiane di disagio, abbattendo le barriere architettoniche presenti sul territorio, monitorando i punti critici e soprattutto abbattendo quei muri, che spesso sono più mentali che fisici”. Claudio Ferrante, responsabile dell’Ufficio, alla vigilia della Giornata Internazionale della Disabilità ha tracciato un bilancio di questi tre anni: “Abbiamo svolto un lavoro straordinario – spiega Ferrante – grazie all’Amministrazione e soprattutto alla sensibilità del sindaco Cordoma, che ha reso tutto questo possibile. Siamo infatti il secondo Comune in Italia ad avere un ufficio strutturato in questo modo, l’unico in Abruzzo, e il solo in tutto lo Stivale ad avere un assessorato all’Accessibilità, che si occupa di abbattere le barriere architettoniche della città rendendo il più piccolo spazio fruibile. Già da tre anni a questa parte abbiamo iniziato con la costruzione della rampa del Palazzo di Città, sventrando alcuni uffici e servizi al piano terra, poi abbiamo proseguito abbattendo i tre centimetri di soglia all’ingresso di tutti gli uffici comunali di Palazzo Baldoni. Oggi siamo l’unica città in Italia ad avere un Parco, quello della Libertà, completamente accessibile con percorsi per non vedenti e aree di sosta per le carrozzine. Il solo in Abruzzo ad avere una spiaggia comunale per disabili e le sedioline Job in numerosi stabilimenti balneari. Tanto altro di più abbiamo in cantiere, grazie anche alla sensibilità della Giunta e per ultimo dell’assessore Manola Musa, con la quale abbiamo addolcito nei giorni scorsi alcuni scivoli intorno al Municipio, passandoli dal 18 al 5 per cento di pendenza. Sono certo, che con l’assessore Gabriele verranno raggiunti altri traguardi ambiziosi per migliorare la vita dei disabili, ma anche di tutti i cittadini”.