Alla Asl di Lanciano si smobilita: non c’è più il banco della reception

Via anche il banco della reception nell’atrio della ex sede della Asl di Lanciano, in via Silvio Spaventa. La smobilitazione degli uffici continua inesorabile e non sfugge al candidato sindaco della Lista Civica Progetto Lanciano Pino Valente. “Un gran brutto segnale, che dimostra inequivocabilmente cosa accadrà in via Spaventa ed al Renzetti subito dopo le elezioni comunali della prossima primavera – profetizza Valente -. Sono sempre più fondate ed insistenti le voci che parlano di una temporanea sospensione dei progetti di smantellamento sia dell’Ospedale Renzetti che del cuore direzionale della ex sede Asl. Smantellamento e declassamento che avverrà subito dopo le elezioni, così come accaduto anche a Guardiagrele, dove il centrodestra vinse le elezioni promettendo di non toccare l’Ospedale, salvo chiuderlo subito dopo averle vinte. Ed in questo contesto appare ancor più sconcertante il silenzio dell’amministrazione comunale che non vede, non sente e non parla. Non vede gli scippi quotidiani che la città subisce. Non sente le grida di dolore dei cittadini lancianesi innanzi a questo scempio. Non parla per difendere il ruolo della città e contro il depredamento istituzionale che stiamo subendo dal governo amico retto dal governatore Chiodi. Amministrazione che si ostina a non convocare il consiglio comunale, dimostrando ancora una volta, se ce ne fosse ancora bisogno, la subalternità di questa pessima classe dirigente ai potentati regionali che hanno deciso di distruggere il ruolo della città di Lanciano. La Lista Civica Progetto Lanciano, visti gli scippi continui che la città subisce, pretende la chiusura immediata della discarica di Cerratina all’arrivo dei rifiuti extraconsortili. Di Lanciano non ci si può ricordare solo per il pattume, trasformando di fatto la nostra città nel capoluogo regionale della “monnezza” ma in una città di serie C rispetto ai capoluoghi di provincia per la sanità, l’istruzione e gli investimenti sul territorio”.