Faceva spacciare droga a minori, arrestata nomade

Una zingara di 31 anni, Maria Bevilacqua domiciliata a Martinsicuro è stata arrestata dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Alba Adriatica per spaccio di sostanze stupefacenti. La donna è stata raggiunta da un provvedimento di custodia cautelare in carcere firmata dal gip di Teramo Marina Tommolini su richiesta del pm Davide Rosati. Le manette ai polsi della Bevilacqua sono scattate a conclusione delle indagini dei militari relativi alla sua attività di spaccio di eroina e cocaina sulla costa. La zingara si serviva talvolta anche di minorenni come piccoli corrieri per evitare di esporsi eccessivamente in prima persona. Altre volte curava direttamente lei stessa la vendita della droga che nascondeva nel petto. L’intensa e redditizia attività illecita oggetto delle indagini, risale alla scorsa estate.