Il centro sinistra frentano aspetta il sì dell’IdV

Nulla ancora di deciso. L’Italia dei Valori, scioglierà il nodo solo dopo l’incontro, l’11 dicembre prossimo, con il candidato sindaco del centro sinistra Mario Pupillo. Un faccia a faccia per discutere sulle proposte programmatiche che l’IdV propone per Lanciano, in vista delle comunali della primavera 2011. Una nota del coordinatore cittadino, Michele Marino, smentisce quindi alcune voci di stampa che davano per cosa fatta l’adesione dei dipietristi lancianesi al cartello che vede già schierati Partito Democratico, Partito Socialista, Sinistra Ecologia e Libertà, Comunisti Italiani e Verdi. “Sabato scorso l’IdV ha convocato l’assemblea dei suoi iscritti – dice Marino -. Essi, unanimemente, hanno deciso di chiedere al candidato del centrosinistra, Mario Pupillo, di discutere delle proposte programmatiche presentate dal nostro partito. Sulla base di tale mandato, l’ 11 dicembre prossimo, Pupillo è stato invitato ad incontrare il Direttivo cittadino dell’IdV per discuterne. In caso di accordo è evidente che si sarà fatto un altro passo avanti, e ci saranno più argomenti politici a favore del sostegno di Pupillo da parte dell’Idv. Fino a quel momento nessuno, neppure chi scrive, può impegnare il futuro del partito. Per quanto personalmente io ritenga Pupillo un ottimo candidato (e l’ho ripetuto più di una volta), allo stesso tempo ripeto che in un partito democratico le decisioni più importanti devono essere assumere dall’assemblea degli iscritti. Confermo, quindi, quanto già dichiarato dal segretario regionale, Alfonso Mascitelli, nell’assemblea di sabato scorso, e cioè che all’appuntamento del prossimo sabato 11 tra Direttivo IdV e candidato del centrosinistra seguirà l’assemblea degli iscritti. Durante tale assemblea il candidato del centrosinistra verrà ad illustrare le sue proposte programmatiche”.

A Vasto, altra città che insieme a Lanciano e Casalbordino dovrà rinnovare l’amministrazione comunale nella prossima primavera, l’Italia dei Valori ha scelto una donna quale candidato sindaco. Si tratta di Patrizia De Caro, già candidata alle regionali del 2008 col partito di Di Pietro. La De Caro, 54 anni, medico del 118, originaria di Nocera Superiore (Salerno), vive a Vasto dal 2001. Ivo Menna, ex consigliere nazionale dei Verdi, si candida a sindaco di Vasto. Questa mattina l’ ha presentato progetto e lista, che si chiama “La Nuova Terra”. C’erano con lui numerosi lavoratori di Vasto e alcuni colleghi di Fresagrandinaria, tutti del comitato “sposti ad amianto” da tempo in lotta per rivendicare il diritto alla salute dopo aver contratto patologie anche gravi sul posto di lavoro. Molti i temi affrontati da Menna, che ha attaccato l’ntera politica cittadina.

Per quanto riguarda il centro destra, si attende la convocazione a Lanciano della conferenza stampa del vice coordinatore regionale Emidio Nasuti, nella quale saranno presentati gli amministratori che hanno deciso di lasciare il PdL per confluire nel nuovo partito di Fini. Nel frattempo ad Ortona il FLI si è ufficialmente costituito in circolo. Al momento la sezione di Futuro e Libertà ad Ortona può contare su un folto numero di attivisti e simpatizzanti mentre a breve alcuni consiglieri comunali annunceranno il proprio passaggio nelle fila del nuovo soggetto politico. Il coordinatore cittadino è Gianni Totaro.