Pescara, servizi antiprostituzione della Polizia e del Corpo Forestale dello Stato

Squadra Volante e del Corpo Forestale dello Stato di Pescara hanno effettuato mirati servizi di contrasto al fenomeno della prostituzione diretto a sanzionare clienti e prostitute per violazione dell’ordinanza del Sindaco di Pescara nr. 732 del 8 agosto 2008. Il servizio, con autovetture civetta ed  in abiti borghesi, ha consentito di identificare e sanzionare 14 prostitute, tutte di nazionalità rumena e contestare  9 contravvenzioni a carico dei clienti. Una prostituta, già in passato accompagnata in frontiera, è stata tratta in arresto per il reato di divieto di reingresso nel Territorio Nazionale e per un’altra sono state avviate le procedure di espulsione ad opera dell’Ufficio Immigrazione della Questura.