Basket Serie C: il Roseto si aggiudica il derby contro Pescara, sconfitte le altre abruzzesi

Spicca in questo turno di campionato il derby abruzzese tra Roseto e Pescara, le due formazioni erano separate da soli quattro punti in classifica ed hanno dato vita ad una gara emozionante, conclusasi solo nel finale con la vittoria dei rosetani. Partono forte gli ospiti che grazie alle conclusioni dalla lunga distanza di Scavongelli e Di Carmine riescono a chiudere il primo quarto di gioco con un vantaggio abbastanza rassicurante (13-23). Al rientro in campo però Roseto ci crede e, dopo qualche minuto di prove generali, firma un parziale di 7-0 con Fucek, Maggiolini ed Elia. Gli ospiti non si fanno cogliere impreparati e rispondono colpo su colpo. Prima dell’intervallo lungo le due squadre sono entrambe a quota 39 punti. Alla ripresa è il Pescara a rimettere la testa avanti con un break di 9-0 , merito soprattutto del grande stato di forma di Scavongelli (autore di 7 dei 9 punti). I padroni di casa sembrano accusare il colpo e, nonostante i grandi sacrifici di Crescenzi e compagni, non riescono a replicare la rimonta del secondo quarto fermandosi a -6 prima degli ultimi dieci minuti di gioco (55-61). Nell’ultimo quarto torna in carica il Roseto che ricuce lo strappo fino a portare il punteggio in equilibrio negli ultimi minuti di gara. La maggiore precisione dalla lunetta infine consegnerà ai padroni di casa la vittoria con due lunghezze di scarto (77-55).

La BioFox Vasto invece per una manciata di punti non si aggiudica il colpaccio sul parquet dell’Airola. La gara si mantiene in equilibrio nel primo quarto, che si conclude con gli ospiti in svantaggio solo di due lunghezze (19-17). Nei secondi dieci minuti di gioco però i padroni di casa vengono fuori mettendo a segno quello che a tutti gli effetti sembra l’allungo decisivo, andando a riposo sul 40-22. Alla ripresa delle ostilità però i ragazzi di Della Godenza tornano in campo con maggiore motivazione e si portano a soli tre punti di svantaggio alla sirena di fine quarto. L’Airola torna in campo per l’ultima frazione decisa  a non farsi sgambettare e chiude i giochi con il punteggio di 85-79.

Ci vuole un tempo supplementare per decretare il vincitore tra Giulianova e Mola, con gli abruzzesi che si fanno soffiare via i due punti dopo l’ottimo recupero del secondo quarto. Ad inizio gara sembra esserci una sola squadra in campo, gli ospiti infatti sembrano più in palla e concedono al Giulianova solo 9 punti, a fronte dei 22 messi a segno da loro. Dopo la strillata di coach Alessandrini però le parti si invertono e i padroni di casa riportano il match in parità prima della pausa lunga sul 30-30. Nel terzo quarto le due formazioni si fronteggiano ad armi pari e solo grazie ad canestro di Iannone arrivato le finale la Geofarma riuscirà a mettere la testa avanti ( 46-48 ). Negli ultimi dieci minuti Mola parte forte e riesce ad imporre il proprio ritmo costruendo un vantaggio importante, a 3 minuti dal termine infatti gli ospiti conducono di 7. Giulianova però non demorde e accorcia le distanze grazie a Travaglini e Iagrosso, portandosi a -2. Negli ultimi secondi Teofilo per Mola fa 1 su 2 dalla lunetta e nel successivo possesso Iagrosso realizza dalla lunga distanza portando le squadre all’over-time. I padroni di casa sembrano poter fare loro la partita, ma dopo un breve parziale di 4-0 subiscono la rimonta degli ospiti che concludono la gara sul 65-70.

Cade in terra campana il Sulmona, determinante per la sconfitta degli abruzzesi un primo quarto disastroso in fase d’attacco, con soli 7 punti segnati contro i 19 degli avversari. Nei secondi dieci minuti di gioco il Sulmona tenta una timida rimonta ma il Torregreco riesce agilmente a fermare le velleità della squadra di De Grandis, chiudendo la prima metà di gara sul 29-19. Al rientro i padroni di casa continuano sui binari del primo quarto, riuscendo ad incrementare il loro vantaggio per i due quarti successivi, vincendo alla sirena finale per 67-46.

SERIE C DILETTANTI GIRONE G, I risultati della 10. giornata: Pinauto Airola – BioFox Vasto 85-79; Globo Giulianova – Geofarma Mola 65-70; U.S. Basket Lucera – Alidaunia Trinitapoli 65-66; Martino Group Termoli – Mister Toto Juvetrani 58-60, ASD Torregreco – Fasoli & Massa Sulmona 67-49; Banca Etruria Venafro – Quarta Caffè Monteroni 78-69; Dimensione Solare Roseto – Pallacanestro Pescara 77-75

LA CLASSIFICA: Martino Group Termoli, Pinauto Airola, Geofarma Mola 16; U.S. Basket Lucera, Pallacanestro Pescara, Alidaunia Trinitapoli, Banca Etruria Venafro 12; Quarta Caffè Monteroni, Dimensione Solare Roseto, ASD Torregreco, Mister Toto Juvetrani 10; Globo Giulianova, BiFox Vasto 6; Fasoli & Massa Sulmona 2.

Serie C regionale, prosegue la corsa delle teramane

Continua la fuga in coppia per le due formazioni teramane del campionato di serie C dilettanti, nell’ultimo turno infatti, entrambe hanno fatto risultato portandosi a 22 punti in classifica generale.

La Penta Teramo vince di 9 a Campobasso, mentre la Fortitudo la spunta con soli 4 punti di scarto a Nereto, dove i padroni di casa in lotta per non retrocedere hanno venduto cara la pelle.

Il big match era sicuramente il derby San Vito-Lanciano, vinto dai sanvitesi che hanno saputo approfittare dell’amnesia del secondo tempo dei ragazzi di coach Salomone. La M3 ha infatti recuperato i dieci punti che li separavano dagli avversari alla fine del primo quarto di gioco, andando a prendersi i due punti decisivi per la permanenza in seconda posizione.

Non perde colpi neanche Penne che tra le mura amiche ha la meglio sul Chieti.

In terza posizione a sorpresa troviamo, oltre al Lanciano, Atri, che viene sconfitta in casa da un grande Isernia con ben 18 punti di scarto.

In coda, detto già della sconfitta di Nereto, resta tutto invariato per via dei passi falsi di Alba Adriatica e Roseto.

I risultati della 13. giornata: M3 Costruzioni san Vito – BLS Lanciano 57-47; Olimpia Campobasso – Penta Teramo 59-68; Pall. Atri – Exit Isernia 74-92; Vis. Online Ripalimosani – Alba Adriatica Basket 101-63: Basket Penne – Chieti Basket 79-69; Side Popoli – Basket Ball Roseto 72-64; Nereto Basket – Fortitudo Teramo 76-80; Renit Campli – Pall. Martinsicuro 77-74

CLASSIFICA- Fortitudo Teramo, Penta Basket Teramo 22; M3 Costruzioni San Vito, Basket Penne 20; Pallacanestro Atri, Bls Lanciano 18; Vis. Online Ripalimosani 16; Pallacanestro Martinsicuro, Renit Campli, Exit Isernia 14; Side Popoli 10; Chieti Basket, Olimpia Campobasso 6; Basket Ball Roseto 4; Nereto Basket, Alba Adriatica basket 2