Citta Sant’Angelo, alla riscoperta della Chiesa di Santa Chiara

Torna in mostra uno dei gioielli della città: la Chiesa di Santa Chiara, riaperta al culto dopo i lavori di ristrutturazione. Il 19 dicembre e il 6 gennaio sarà al centro di una serie di visite guidate organizzate dalla Prefettura UTG di Pescara – Fondo Edifici di Culto e dal Comune di Città Sant’Angelo. “Alla riscoperta della Chiesa di S. Chiara: un tesoro nel centro storico di Città Sant’Angelo” è un appuntamento reso possibile anche grazie all’impegno della volontaria del Servizio Civile Nazionale Dott.ssa Chiara Pellino, che condurrà le visite. L’iniziativa è stata intrapresa nell’ambito del progetto “Percorsi d’arte e di cultura in Italia”, finalizzato alla valorizzazione del vasto patrimonio artistico di proprietà del Fondo Edifici di Culto presente sul territorio nazionale. Questo il calendario delle due giornate: Domenica 19 dicembre 2010, apertura della Chiesa dalle 16.00 alle 18.30, con partenza delle visite guidate alle 16.15, alle 17.00 e alle 17.45; Giovedì 6 gennaio 2011, apertura della Chiesa dalle 16.00 alle 18.30, con partenza delle visite guidate alle 16.15, alle 17.00 e alle 17.45. Un ringraziamento particolare va rivolto a Don Michele Lentini per la gentile partecipazione e disponibilità.Le visite saranno su prenotazione e gratuite: gli interessati potranno fare riferimento alla Segreteria del Sindaco, contattabile anche ai numeri di telefono 085.9696266 e 085.9696217. Ulteriori informazioni sulla Chiesa di Santa Chiara e sulle altre dieci di proprietà del Fondo Edifici di Culto di Pescara sono disponibili sul sito www.prefettura.it/pescara , al link “Fondo Edifici di culto”.

Giulianova, presentazione del volume Sinestesia

L’Associazione Culturale “Gruppo Orao”, con il patrocinio del Comune di Giulianova presenta il libro Sinestesia, di Ga,con le opere di Maria Luisa Falanga. L’appuntamento è per sabato 18 dicembre ore 17.30 Museo d’Arte dello Splendore Giulianova. Interverranno Sandro Galantini, giornalista e storico, Manuela Valleriani, critica d’arte, Maria Luisa Falanga, pittrice e scultrice e l’autrice. Letture a cura di Cristina Trifoni, attrice. Coordina Azzurra Marcozzi, giornalista de “Il Messaggero” e di “Radio G”. All’interno saranno in esposizione le opere di Maria Luisa Falanga. Sinestesia è la congiunzione sensitiva e visionaria di due sorelle, che da sempre hanno amato e vissuto l’arte in ogni sua forma,scegliendo però,per esprimere la loro creatività, due campi diversi. A Gabriella è più congeniale la scrittura(narrativa e poesia)mentre Maria Luisa è più versata nella grafica,pittura,scultura. Il loro sodalizio affettivo ed artistico dura da sempre ma si è rafforzato quando sono entrate a far parte di un gruppo (Gruppo Oraò)che si cimenta in un percorso multi artistico (pittura, scultura, narrativa, poesia, teatro,musica,saggistica,fotografia). In questo libro la poetessa trae ispirazione dalle opere eseguite con tecniche miste dalla pittrice. Una “Sinestesia di emozioni,visioni,sentimenti che le lega in maniera profonda e che contribuisce ad arricchire le loro vite con una sempre tenace volontà di rinnovamento e miglioramento.