Teramo, SEL critica Chiodi sulla sanità. A Vasto assemblea provinciale del partito

Il Governo Regionale, colto impreparato dal “buco” della Sanità, corre al riparo colpendo le tasche di tutti i cittadini teramani e abruzzesi indiscriminatamente e in egual misura senza distinzione, anche le famiglie che a fatica arrivano a fine mese, gli operai in cassa integrazione, i lavoratori che non possono rinunciare all’auto, i precari la cui capacità di risparmio è vincolata al rinnovo di un posto di lavoro incerto e intermittente, i disoccupati, i pensionati che misurano ogni giorno le proprie risorse perchè solo su queste possono fare affidamento. Il momento di grave crisi economica, che di per se riduce la capacità di spesa delle famiglie teramane e abruzzesi e quindi tutto il sistema economico regionale, verrà ancora più aggravato da questa misura scelta dal Governatore Chiodi, dimostrando ancora una volta sia l’approssimazione del Governo Regionale nella gestione della Cosa Pubblica, sia la cronica incapacità di riforme giuste che sostengano la popolazione regionale in questo gravissimo momento di crisi economica che colpisce, soprattutto, la popolazione più debole. Il Circolo di Sinistra Ecologia Libertà di Teramo invoca, quindi, che venga rispettata la Costituzione della Repubblica che prevede il pagamento delle tasse in modo proporzionale alla capacità contributiva dei cittadini.

Domani, 17 dicembre, alle ore 17,30, presso il Palace Hotel di Vasto Marina, si terrà l’assemblea provinciale di Chieti di Sinistra Ecologia e Libertà. I temi all’ordine del giorno sono: l’organizzazione del partito nel territorio, l’elezione della segreteria provinciale – organo esecutivo che affiancherà il coordinatore provinciale Antonio di Stefano – l’elezione dei delegati al congresso regionale del partito. “A questo importante appuntamento – si legge in una nota – parteciperanno, tra gli altri, Gianni Melilla, coordinatore regionale di Sel e Ciccio Ferrara, già deputato e attuale responsabile nazionale organizzazione del partito. La scelta di Vasto come sede dell’assemblea non è casuale: si premia l’ottima esperienza amministrativa di Sel, presente in giunta e in consiglio comunale ed il ruolo del circolo nel confronto politico cittadino, oltre al fatto che il partito nella zona del Vastese risulta essere in continua crescita con le significative presenze, tra le altre, a San Salvo, Pollutri e non ultimo Scerni”.