Rubano 10mila euro, arrestati due rom

La Squadra Mobile di Pescara ha eseguito questa mattina un’ordinanza cautelare in carcere emessa dal GIP Luca De Ninis su richiesta del Pubblico Ministero Gennaro Varone, nei confronti di due rom responsabili di furto aggravato in concorso.  Si tratta di Nicola Di Rocco, 54 ani,  residente a Montesilvano e di Cluadio Spinelli di 24, residente a Pescara, entrambi pluri-pregiudicati. I fatti contestati si riferiscono allo scorso 17 ottobre. Infatti, nel tardo pomeriggio di quel giorno, i due si recavano presso un distributore di carburanti sito in questo centro, esattamente in Via Marconi; mentre lo Spinelli, a bordo di un’auto distraeva il gestore dell’area di servizio chiedendogli di effettuare pretestuosi controlli sul mezzo, il Di Rocco si introduceva in un vano adibito ad ufficio e lì, dopo essersi impadronito della chiave di una cassaforte, si impossessava del denaro in essa custodito, ammontante a circa 10.000 euro in contanti.

Tuttavia, la scena veniva ripresa dalle telecamere di sicurezza del distributore grazie alle quali gli investigatori riuscivano successivamente ad individuare i malfattori.

Gli arrestati, di cui si allegano le foto, sono stati associati presso la locale Casa Circondariale.