La Virtus pareggia a Benevento. Ci pensa Turchi a salvare il Lanciano

All’ultimo assalto il Lanciano pareggia a Benevento, un risultato che tiene i rossoneri nei quartieri alti della classifica e fa tirare un sospiro di sollievo all’intero club. Che sarebbe stata una partita difficile per la Virtus lo si sapeva già. E sul campo si è avuta la conferma. Camplone ha schierato i suoi con il consueto 4-3-3, cercando nelle ripartenze di infastidire i campani, che in casa hanno lasciato pochi punti agli avversari di turno. La prima parte è di marca beneventana: Evacuo, D’Anna e Clemente hanno cercato di sbloccare il risultato, chiamando spesso Chiodino all’intervento. I rossoneri hanno controllato, rischiando in qualche occasione non solo per la manovra dei campani, ma anche per alcune distrazioni. Prese comunque le misure, la formazione frentana ha iniziato a giocare e proporsi in avanti. L’occasione più ghiotta capita sui piedi di Di Gennaro. Poi è la volta di Zeytulaev, che su punizioni manda di pochissimo fuori. La reazione del Benevento è affidata a D’Anna, che solo davanti a Chiodini non riesce a mettere in gol un bel servizio di Lacamera, giocatore sul quale il Lanciano ha messo gli occhi in questa fase del calciomercato. Nella ripresa il tema della gara non cambia. Il Benevento insiste ma non concretizza, perde Evacuo – espulso – nel suo migliore momento e il Lanciano ovviamente intravede l’occasione di far proprio l’incontro. Invece, in campo le cose vanno in maniera diversa. Galderisi manda in campo l’ex Pintori, che pochi minuti dopo porta in vantaggio i suoi, approfittando di un grossolano errore difensivo dei rossoneri. Una doccia fredda per il Lanciano, che non si disunisce. Camplone tenta il tutto per tutto e rafforza l’attacco con Turchi e Colussi. Mossa che si rivela indovinata: proprio Turchi, in mischia indovina l’angolo qualche istante prima del fischio di chiusura e il Lanciano conquista un punto d’oro, a termine di una partita giocata male dai rossoneri.

Prima Divisione – Girone B -Giornata 19: Andria Bat-Gela 4-1; Benevento-Virtus Lanciano 1-1, 80’st Pintori, 94’st Turchi; Cavese-Nocerina 0-2; Cosenza-Ternana 1-1; Foligno-Juve Stabia 1-1; Lucchese-Foggia 4-2; Pisa-Barletta 2-2; Siracusa-Viareggio 2-1; Taranto-Atletico Roma 0-1

Classifica: 44 Nocerina; 37 Atletico Roma; 35 Benevento; 28 Virtus Lanciano, Juve Stabia; 27 Siracusa; 26 Taranto, Foggia (-1), Cosenza; 23 Ternana; 22 Gela, Viareggio; 21 Lucchese, 20 Andria Bat, 19 Barletta, Pisa; 16 Cavese (- 5 punti), Foligno (-1)

Seconda Divisione – Girone B – Recuperi della 15ma giornata: Celano-Crociati Noceto 3-1, 5’st e 31’st Falomi (C) , 35’st Miftà (CN), 41’st Franchi (C); Carpi-Prato 1-0; Poggibonsi-Bellaria 0-0

Classifica: 36 Carpi; 28 Carrarese; 23 Chieti, L’Aquila; 22 Poggibonsi, Prato; 21 Giacomense 21 San Marino; 17 Gavorrano, Bellaria; 16 Sangiovannese, Celano; 15 Crociati Noceto; 13 Villacidrese, Fano; 10 Giulianova. Villacidrese penalizzata di 5 punti. Sangiovannese penalizzata di 4 punti.

Interregionale Girone F-20ma Giornata: Atletico Trivento-Santegidiese 3-2 41’ Lombardi (AT), 42 ptRizzi (S), 43’ Scarano (AT), 5’st Bucchi (S), 15’st. Ottonello; Bojano-Recanatese 0-2; Civitanovese-B. Fossombrone 2-1; Forlì-Sambenedettese 4-2; Jesina-Santarcangelo 0-0; Miglianico-Atessa Val di Sangro 1-0 18’pt Epifani; O.Agnonese-Real Rimini 1-2; Renato Curi Angolana-Luco Canistro 1-0, 39’pt Cammarata (gara sospesa al 42’ pt per nebbia); Rimini-Cesenatico 3-1; Teramo-Venafro 4-1, 7’ e 15’pt Gambino (T), 24’st Keità (V), 30’st Orta (T), 39’st Arcamone.

Classifica: 47 Teramo; 44 Rimini; 39 Santarcangelo, 34 Santegidiese; 33 Jesina, Real Rimini; 31 Renato Curi Angolana *; 29 Sambenedettese, Forlì, Civitanovese, Recanatese; 28 O. Agnonese; 26 Atessa Val di Sangro, L. Canistro *, Atletico Trivento; 22 Venafro; 18 Miglianico; 15 Fossombrone; 14 Cesenatico; 8 Bojano. Renato Curi Angolana e Luco Canistro una partita in meno

Eccellenza Abruzzo-20ma Giornata: Alba Adriatica-Spal Lanciano 1-0; Angizia Luco-Martinsicuro 1-0; Casalincontrada-Francavilla 3-1; Cstel di Sangro-Morro d’Oro 3-0; Cologna Paese-Guardiagrele sospesa per nebbia; Montorio-Rosetana 0-2; Pineto-Montesilvano 0-1; San Nicolò-Sporting Scalo posticipo; Virtus Cupello-Mosciano 1-2; Cologna Paese e Guardiagrele una gara in meno

Classifica: 43 San Nicolò, 42 Mosciano; 38 Alba Adriatica; 33 Montesilvano;32 Cologna Paese; 28 Francavilla, Guardiagrele; 27 Castel di Sangro, Rosetana; 26 Pineto, Casalincontrada; 23 Montorio, Spal Lanciano; 18 Sporting Scalo; 17 Martinsicuro; 14 Angizia Luco; 13 Virtus Cupello; 10 Morro d’Oro.