Marino (IdV): “Inutile nasconderlo, la malavita organizzata opera nel nostro territorio”

“Ieri notte un incendio ha seriamente danneggiato a Vasto  l’auto della moglie di un brigadiere dei carabinieri in servizio presso la compagnia dell’Arma di quella città. A Lanciano, invece, un delinquente, presumibilmente straniero, ha rapinato una cassa dell’Eurospin. Per il primo si può anche ripetere per la ventunesima volta nell’anno che si è trattato di autocombustione. Chi lo sostiene, tuttavia, per coerenza si dovrebbe dar da fare per organizzare pellegrinaggi nella città del record mondiale di auto che si danno fuoco da sole. Il Prefetto, da parte sua, avrà ulteriori motivi per dire che Vasto è una città tranquilla, presumo in quanto le auto bruciano senza che mai ci fosse stato nessuno a bordo. All’Eurospin, invece, stanno pensando di farsi fare il malocchio, perché è evidente che la rapina è frutto della malasorte che perseguita il supermercato”. Il coordina ore cittadino dell’IdV, Michele Marino torna sulla questione sicurezza pubblica a pochi giorni da un altro suo intervento, nel quale aveva invitato ad alzare la guardia sui fenomeni delinquenziali. Poche ore dopo aver diffuso la sua nota, alcune auto, caravan e roulotte sono state date alle fiamme tra Lanciano e Altino. Un’altra, a Vasto. “Con meno ironia e molta più competenza, le forze dell’ordine sosterranno che entrambi gli episodi possono essere interpretati come atti di piccola criminalità, gesti di balordi, teppisti (tossicodipendenti, ubriachi, ragazzacci, forse rom). Personalmente proverei a formulare un’altra ipotesi: senza prove, perché faccio il politico e non il poliziotto. A Vasto hanno minacciato prima un politico e poi un carabiniere: ovvero le istituzioni che garantiscono la convivenza ed il rispetto della legge. A Lanciano hanno utilizzato un poveraccio per mandare un secondo messaggio ai gestori dell’Eurospin. Ipotesi, certo. Di un’altra cosa invece ho prove certe: che di tutte le ipotesi che portino a sostenere l’ipotesi della presenza della malavita organizzata nel nostro territorio troppi non vogliono che se ne parli”.

Intanto è caccia al rapinatore che con il viso coperto e armato di coltello, ha minacciato una commessa del supermercato Eurospin di Lanciano, in via per Treglio.  La polizia sta esaminando le immagini delle telecamere di sicurezza del magazzino.