Calciomercato: la Virtus a Milano. Due acquisti per L’Aquila. Il Pescara vicino a Pegolo

I dirigenti della Virtus Lanciano sono a Milano per gli ultimi e frenetici giorni di calciomercato di Lega Pro. Nei saloni dell’Ata Hotel Executive si cercherà di concludere qualche trattative tra quelle avviate in queste ultime settimane. Il Lanciano si sa guarda avanti per capire se deve fare un passo in più con qualche rinforzo, oppure continuare sul progetto disegnato la scorsa estate. Certo, con il recupero di domenica prossima al Biondi con il Viareggio, i rossoneri di Camplone potrebbero piazzarsi al quinto posto della classifica e, quindi, tentare di mantenere la posizione fino al termine. Ecco quindi che c’è solo da valutare le possibilità e puntare ai play off. Chiudere il campionato in alto non farebbe certo male dal momento che a giugno molte società tra B e Prima Divisione, rischiano di non ripartire la prossima stagione. In questi tre giorni presso l’hotel milanese (lunedì, 31 gennaio, alle 19 si chiude), dunque si deciderà se puntellare la rosa. Veniamo alle altre. L’ex Mantova e Verona, Gianluca Pegolo (29 anni), attualmente fuori rosa al Siena, è in procinto di accasarsi al Pescara. Walter Piccioni (33) e l’attaccante brasiliano Rodrigo Franciel (29), sono gli ultimi due colpi messi a segno dal responsabile dell’area tecnica de L’Aquila calcio 1927 Ercole Di Nicola. Piccioni proviene dal Savona – da cui si è svincolato negli scorsi giorni – e ha firmato questa mattina il contratto con la società rossoblu. Nel suo ricco curriculum, con circa 20 campionati in Lega Pro, annovera piazze importanti come Avellino, Chieti, Teramo, Campobasso, Frosinone, Salernitana e Ternana. Franciel proviene dal Gela – da cui anch’egli si è recentemente svincolato – e ha giocato la prima parte della scorsa stagione con la Valle del Giovenco.

Ciclismo, Chieti si prepara alla Tirreno-Adriatica

Primo dei due sopralluoghi tecnici, con i Rappresentanti logistici della RCS – Gazzetta dello Sport, per definire i dettagli organizzativi della tappa del 13 marzo 2011 della “Tirreno-Adriatico” che partirà da Chieti da Via Colonnetta, all’altezza della sede della Carichieti, per proseguire lungo Via Pescara ed immettersi quindi in Via Tiburtina. Nei prossimi giorni i Rappresentanti Logistici di RCS – Gazzetta dello Sport saranno nuovamente a Chieti per definire i dettagli tecnici della tappa del 12 marzo 2011, quando la Tirreno-Adriatico arriverà a Chieti su Corso Marrucino e, più precisamente, davanti Piazza Martiri della Libertà. «Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il Sindaco Di Primio – perché ancora una volta Chieti ospita una tappa di arrivo e di partenza di una delle grandi classiche del ciclismo internazionale, preziosa vetrina mediatica che ci permetterà di proseguire sulla strada del rilancio turistico-culturale già avviato dalla mia Amministrazione”.

“Stiamo lavorando in piena sintonia con l’organizzazione – ha dichiarato l’Assessore allo Sport, Marco Russo – per definire gli ultimi dettagli e nei prossimi giorni avremo il secondo sopralluogo tecnico nel corso del quale analizzeremo tutti gli aspetti anche della tappa di arrivo a Chieti, prevista per il 12 marzo 2011, che contribuirà a dare alla nostra Città una sicura ribalta internazionale” “

I rappresentanti della RCS – Gazzetta dello Sport – ha dichiarato l’Assessore all’Ecologia, Emilia De Matteo – ci hanno manifestato il loro sentito ringraziamento per la disponibilità offerta dall’Amministrazione ad ospitare due tappe della Tirreno-Adriatico; questo conferma la vocazione ciclistica della nostra Città che, già nel passato, ha avuto l’onore di ospitare importanti tappe anche del Giro d’Italia”.

“L’impegno dell’Amministrazione – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici, Mario Colantonio – sarà massimo per la buona riuscita dell’evento e ci atterremo alle indicazioni dei commissari per apportare tutte le migliorie che possano garantire la sicurezza del percorso per gli atleti”.