Basket, Serie A a riposo. Il Teramo prova Andres Pablo Forray

Mentre le prime 8 della classe si danno battaglia per il primo trofeo stagionale, ovvero la Coppa Italia, il Teramo Basket si concede un’amichevole di lusso contro la Lottomatica Roma, nella cornice del secondo memorial dedicato ad Enzo Borgogni.
La partita è stata vinta dai capitolini per 60-58, ma il risultato questa volta non contava.
Per Ramagli è stata infatti un’occasione importante per tenere alta la tensione di una squadra che lotta per non retrocedere e, soprattutto, per vedere in campo Andres Pablo Forray.
Forray è un playmaker argentino classe 1986 arrivato in settimana da Forlì e sottoposto ad un provino da parte dello staff tecnico teramano che nei prossimi giorni deciderà se inserirlo nel roster o meno.
La prossima settimana la formazione teramana dovrà tornare a pensare al campionato e alla difficile sfida tra le mura del Palascapriano con Cantù, compagine che occupa la seconda posizione in classifica generale.

Serie B, vince la BLS Chieti, Torre de’ Passeri cade a Montegranaro
Dopo la sconfitta dell’ultima giornata, la BLS Chieti si riscatta tra le mura amiche regolando la Bimal Umbertide praticamente nei primi due quarti.
La formazione di coach Sorgentone parte subito con la marcia giusta e, nonostante le due triple di Ausiello che tengono in gara gli ospiti, costruisce subito un vantaggio importante nei primi minuti di gioco andando sul 14-6.
I teatini trovano il canestro con grande facilità e riescono a chiudere il primo quarto di gioco sul 23-12.
Al rientro in campo il copione non cambia e ai padroni di casa bastano cinque minuti per raddoppiare il loro vantaggio, per poi controllare la gara fino all’intervallo lungo.
Nella terza frazione la Bimal tenta la rimonta ma il Chieti non sbaglia nulla e risponde prontamente ad ogni attacco avversario, incrementando ulteriormente il proprio vantaggio.
Con queste premesse, l’ultimo quarto è solo una formalità, i teatini infatti si limitano a controllare il match fino alla sirena finale che suona con il punteggio di 80-53.
Per il Torre de’ Passeri arriva invece una sconfitta sul difficile campo del Montegranaro, squadra che milita in seconda posizione in coabitazione con Scauri.
I padroni di casa ingranano subito costruendo in appena 5 minuti di gioco un solido vantaggio sul 20-6, il Torre de’ Passeri è però bravo a non disunirsi e a credere nella rimonta.
La tenacia degli abruzzesi li porta a -10 a fine primo quarto (30-20).
Nei secondi dieci minuti di gioco gli abruzzesi mettono in campo un gioco di squadra che porta diversi giocatori a realizzare punti importanti e che consente di dimezzare la distanza tra le due formazioni. Il Montegranaro però non ci sta e con un fulmineo parziale di 12-0 rispedisce al mittente le velleità di rimonta ospite. Al rientro dagli spogliatoi la squadra abruzzese dimostra di non essere ancora sconfitta e aggrappandosi ai suoi uomini migliori tenta un’ulteriore assalto agli avversari. Alla fine del terzo quarto i punti a dividere le due squadre saranno 9 (58-49).
Nell’ultima frazione Bigi e Porfido si caricano sulle spalle la squadra abruzzese e firmano il break che li porta a soli 3 punti dal Montegranaro, 63-60 al minuto 35.
I padroni di casa però, spinti dal proprio pubblico, rendono vane le fatiche dei due riallargando la forbice fino all’80-64 finale.
Serie B 22. giornata, i risultati: Officine Creative Montegranaro – Gs Torre de’ Passeri 80-64; Dicearchia Pozzuoli – Russo Cagliari 67-59; Autosoft Scauri – Tiber Roma 74-44; Basket Gualdo 96 – Remet Fossombrone 81-71; BLS Chieti – Bimal Umbertide 80-53; Mediocasa Giugliano – Stella Azzurra Roma 71-80, Spider Bk Fabriano – Naturino Civitanova 82-72; riposava Reale Mutua Sassari
Classifica – Bls Chieti 34, Officine creative Montegranaro, Autosoft Scauri 32; Spider Bk Fabriano 30; Naturino Civitanova 26; Gs Torre de’ Passeri 24, Mediocasa Giugliano 22; Basket Gualdo 96, Remet Fossobrone 20; Stella Azzurra Roma 18; Reale Mutua Sassari 16; Russo Cagliari 14; Bimal Umbertide 10; Dicearchia Pozzuoli 6; Tiber Roma 4.

Serie C dilettanti, vincono solo Giulianova  e Vasto
Week-end dal sapore agrodolce per i colori abruzzesi in serie C, solamente due delle cinque formazioni di questa categoria portano a casa infatti la vittoria.
Giulianova vince tra le mura amiche contro il Venafro, una diretta concorrente per la salvezza, e balza a quota 16 punti, occupando grazie alla differenza punti e agli scontri diretti l’ottava posizione.
L’altra compagine a portare a casa i due punti è la BioFox Vasto, che fa suo il derby contro un Sulmona sempre più isolato in fondo alla classifica. Per i bianco-rossi ennesima importante affermazione per proseguire sulla via della salvezza.
Il Pescara sembra aver perso l’entusiasmo che l’aveva caratterizzata per una buona parte di campionato, è arrivata infatti la seconda sconfitta consecutiva per mano della capolista Geofarma Mola. Alle spalle dei pescaresi guadagnano ora terreno le inseguitrici, Roseto e Trani in testa, mentre si allontanano le prime.
Roseto infine perde ad Airola, lasciandosi così sfuggire l’occasione per agganciare Pescara a quota 20 punti.
Dalla terza posizione in giù la classifica di questo girone è però molto stretta, segno che potranno esserci diversi stravolgimenti da qui alla fine del campionao.
Serie C dilettanti, 18. giornata, i risultati: Pinauto Airola – Dimensione Solare Roseto 100-82; Globo Giulianova – Banca Etruria Venafro 85-77; U.S. Basket Lucera – Quarta Caffè Monteroni 64-81; BioFox Vasto – Fasoli & Massa Sulmona 77-59; Geofarma Mola – Pallacanestro Pescara 82-72; Mister Toto Juvetrani – Alidaunia Trinitapoli 72-48; ASD Torregreco – Martino Group Termoli 68-78.
La Classifica: Geofarma Mola 30; Martino Group Termoli 28; Pinauto Airola 24; Pallacanestro Pescara 20; Dimensione Solare Roseto, Quarta Caffè Monteroni, Mister Toto Juvetrani 18; Globo Giulianova, ASD Torregreco, Alidaunia Trinitapoli 16; U.S. Basket Lucera, Banca Etruria Venafro, BioFox Vasto 14; Fasoli & Massa Sulmona: 6

Serie C regionale, non perdono colpi il Lanciano ed il San Vito
Nella 21. giornata la sconfitta di Atri a Ripalimosani consente al Lanciano e al San Vito, la prima vittoriosa in quel di Nereto e la seconda a Penne, di godersi la prima posizione a quota 34.
Atri scende in seconda posizione in solitaria mentre le teramane inseguono a quota 30.
In coda da segnalare l’ottima prova dell’Alba Adriatica che, battendo la Penta Teramo aggancia il Nereto e riapre di fatto i conti per quanto riguarda la corsa salvezza.
Vince anche il Roseto che si allontana sempre di più dalle ultime posizioni ed ora guarda al Chieti, distante solo due punti.
Serie C regionale, 21. giornata, i risultati: Nereto Basket – BLS Lanciano 65-90; Vis. Online Ripalimosani – Pallacanestro Atri 85-75; Alba Adriatica Basket – Penta Teramo 71-65; Basket Ball Roseto – Renit Campli 71-67; Fortitudo Teramo – Olimpia Campobasso 77-51; Exit Isernia – Side Popoli 83-78; Basket Penne – M3 Costruzioni San Vito 50-69; Chieti Basket – T&T Martinsicuro 77-85
La Classifica – M3 Costruzioni San Vito, Bls Lanciano 34; Pallacanestro Atri 32; Penta Basket Teramo, Fortitudo Teramo 30; Basket Penne 28; Vis. Online Ripalimosani 26; Renit Campli 24; Pallacanestro Martinsicuro, Exit Isernia 20; Side Popoli 16; Olimpia Campobasso 12; Chieti Basket 10; Basket Ball Roseto 8; Nereto Basket, Alba Adriatica basket 4