Il Delfino resta sott’acqua a Torino

Niente da fare per il Pescara, che all’Olimpico di Torino regge solo un tempo la forza d’urto de granata. Passati in vantaggio con un gol di Diamoutene, il Delfino ha provato n più occasioni il raddoppio senza riuscirci. Il Torino di Lerda non si è scomposto e nonostante abbia sofferto spesso l’iniziativa dei bancazzurri, hanno prima raddrizzato le sorti dell’incontro con De Vezze e poi, nella seconda parte della gara sono andati a segno in altre due occasioni. Per l’ex di turno, Franco Lerda, una vittoria scaccia crisi, mentre per il Pescara una battuta d’arresto pesante.

I risultati: Torino – Pescara 3-1 (14 pt. Diamoutene [P], 35′ pt. De Vezze, 5′ st. Antenucci, 33′ st. Bianchi); Grosseto-Empoli: 2-1 (giocata ieri) Albinoleffe-Padova: 2-1 Ascoli-Portogruaro: 1-0 Cittadella-Vicenza: 0-1 Livorno-Novara: 1-0 Reggina-Atalanta: 0-0 Sassuolo-Crotone: 2-0 Siena-Piacenza: 2-3 Torino-Pescara: 3-1 Triestina-Modena: 2-2 Varese-Frosinone: lunedì alle 20.45.
Classifica: Atalanta 52; Novara 51; Siena 49; Varese 43; Reggina 39; Livorno, Torino, Vicenza 38; Empoli 36; Padova, Pescara 35; Grosseto, Albinoleffe 34; Sassuolo, Piacenza, Modena 31; Crotone 30; Cittadella, Portogruaro 28; Ascoli, Triestina 27; Frosinone 24.

Trasferta insidiosa per la Virtus

La 24^ giornata del torneo di Prima Divisione si apre con la sconfitta del pomeriggio dell’Atletico Roma, che incassa la quarta sconfitta consecutiva per opera di una Lucchese. Per la Virtus è in programma domani la difficile gara al “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia. Uno scontro che metterà di fronte due squadre che sono in zona play off e che da tempo intrecciano i loro destini. Rinfrancato dal successo di 7 giorni fa al Biondi, i rossoneri cercano conferme con lo Juve Stabia, battuto a Foggia. Non sarà certo un match facile e servirà tutta l’esperienza di alcuni elementi di cui dispone Camplone per strappare un risultato utile dal campo campano. Il tecnico ha diramato le convocazioni e probabilmente confermerà, almeno in partenza, l’11 che ha battuto l’Almas Roma. Per Castellamare sono partiti i portieri Vincenzo Aridità e Mauro Chiodini; i difensori Paolo Antonioli,Tommaso Colombaretti, Salvatore Ferraro, Carlo Mammarella, Tommaso Romito, Gaetano Vastola; i centrocampisti Federico Amenta, Roberto D’Aversa, Domenico Di Cecco, Luiz Gabriel Sacilotto, Zsolt Tamasi, Alessandro Volpe; gli attaccanti Mario Artistico, Roberto Colussi, Francesco Di Gennaro, Mario Titone, Manuel Turchi e Ilyas Zeytulaev. L’arbitro dell’incontro sarà Stefano Del Giovane, di Albano Laziale.