Basket, cade di nuovo il Teramo. Comment, risultati e classifiche di B e C

Cade nella trasferta di Pesaro la Banca Tercas Teramo e con la contemporanea vittoria di Brindisi in casa contro Varese si ritrova nuovamente in ultima posizione da sola.Gli uomini di Ramagli partono bene giocando alla pari con i pesaresi, il primo quarto di gioco si chiude infatti sul 18 pari e nessuna delle due compagini in campo sembra poter dare la svolta alla gara. Nel secondo quarto i bianco-rossi reggono bene inizialmente, salvo poi mancare troppo spesso il bersaglio e consentendo così agli avversari di costruire un primo importante vantaggio. Per il Teramo non bastano i soli De La Fuente e Fletcher, che comunque sul finale sembrano spegnersi insieme al resto della squadra. Si va al riposo sul 38-30. Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa sono più che mai determinati a chiudere il match, Teramo resiste solamente tre minuti, è poi costretta a cedere ai colpi dei vari Collins, Diaz e Flamini. Continua l’amnesia offensiva della squadra abruzzese che nel corso del terzo mette a referto solamente 7 punti, ben dieci in meno degli avversari.Negli ultimi dieci minuti di gioco poi, la Scavolini si limita a gestire la situazione, contenendo i non troppo convinti tentativi di rimonta abruzzesi. La gara si conclude sul 72-53 in favore dei pesaresi.

Serie A 20. Giornata, i risultati – Air Avellino – Fabi Shoes Varese 83-75; Canadian Solar Bologna – Pepsi Caserta 69-61; Montepaschi Siena – Bennet Cantù 73-63; Benetton Treviso – Lottomatica Roma 86-72; Scavolini Siviglia Pesaro – Banca Tercas Teramo 72-53; Enel Brindisi – Cimberio Varese 96-79; Vanoli-Braga Cremona – Angelico Biella 87-72; Armani Jeans Milano – Dinamo Sassari 88-72.

La Classifica – Montepaschi Siena 36; Armani Jeans Milano 30; Bennet Cantù 28; Air Avellino, Canadian Solar Bologna 22; Scavolini Siviglia Pesaro 20; Fabi Shoes Montegranaro, Pepsi Caserta, Lottomatica Roma, Dinamo Sassari, Benetton Treviso 18; Angelico Biella, Cimberio Varese, Vanoli-Braga Cremona 16;  Enel Brindisi 12; Banca Tercas Teramo 10.

Serie B, torna alla vittoria il Chieti, Torre de’ Passeri cade a Scauri

Week-end agrodolce per i colori abruzzesi della serie B, se da un lato la vittoria della BLS Chieti, che conserva così il primato in classifica seppur non più in solitaria, dall’altro abbiamo la sconfitta del Torre de’ Passeri contro la meglio attrezzata Autosoft Scauri.

La sfida tra la BLS e Sassari è inizialmente molto equilibrata, nei primi minuti di gioco infatti le due formazioni si tengono testa e nessuna delle due riesce a firmare l’allungo decisivo. Col passare del tempo però la manovra dei teatini fa salire la gara d’intensità, i padroni di casa riescono così a piazzare un break di 6-0 che li porta in controllo della gara. Nel secondo partono meglio i sardi che riescono ad accorciare le distanze sino al 34-31, grazie alla realizzazione dalla lunetta di Dessanti al minuto 14. I teatini sembrano però aver metabolizzato le ultime uscite non certo esaltanti e, presi per mano dai soliti Rajola e Marconato, reagiscono con grande determinazione rispedendo gli avversari a -13 all’intervallo, sul 50-37. Alla ripresa i locali proseguono sulla falsa riga del quarto appena concluso, riuscendo ad incrementare il proprio vantaggio nonostante i tentativi di rimonta del Sassari, che più volte si è avvicinato pericolosamente ai teatini. L’ultimo quarto è solamente una formalità, la BLS infatti non si ferma più e ben presto si rende irraggiungibile. Nonostante le rotazioni di uomini gli abruzzesi mantengono sempre il controllo del match che si chiude con il punteggio di 96-67.

Torre de’ Passeri esce invece sconfitta dalla trasferta di Scauri che mantiene così la prima posizione in coabitazione con Chieti e Montegranaro. Primo quarto all’insegna dell’equilibrio, sul finale i padroni di casa provano a scappare via ma Porfido dalla lunga distanza tiene a galla i suoi. Nella ripresa partono subito forte gli ospiti che capovolgono la situazione mettendo la testa avanti grazie alle giocate di Bigi, Porfido e Zecchin. Scauri però non ci sta e con un parziale di 11-0 aperto dalla tripla di Raskovic cambiano in maniera decisiva l’inerzia della gara. Gli abruzzesi provano a reagire ma gli avversari riescono a contenere e a chiudere il primo tempo sul 38-25. Dopo l’intervallo lungo gli ospiti accennano un’ulteriore rimonta, riuscendo persino a raggiungere il -5 al minuto 25 con il canestro da fuori di Bigi, l’esperienza dei locali è però determinante nella gestione della situazione e il distacco tra le due squadre si riallarga nuovamente. Nell’ultimo quarto Scauri si limita a gestire il ritmo partita, Torre de’ Passeri è incapace di riaprire il match e si giunge così alla sirena finale, con il tabellone luminoso che indica 72-60.

Serie B 24. giornata, i risultati – Bimal Umbertide – Remet Fossombrone 68-80; Officine Creative Montegranaro – Mediocasa Giugliano 92-67; Dicearchia Pozzuoli – Naturino Civitanova 71-107; Autosoft Scauri – Gs Torre de’ Passeri 72-60; Basket Gualdo 96 – Stella Azzurra Roma 59-72; BLS Chieti – Reale Mutua Sassari 96-67; Spider Bk Fabriano – Tiber Roma 75-48; ha riposato Russo Cagliari

La classifica – Bls Chieti, Officine Creative Montegranaro, Autosoft Scauri 36; Spider Bk Fabriano 34; Naturino Civitanova 30; Remet Fossobrone, Gs Torre de’ Passeri 24; Mediocasa Giugliano, Basket Gualdo 96 Stella Azzurra Roma 22; Reale Mutua Sassari 16; Russo Cagliari 14; Bimal Umbertide 10; Dicearchia Pozzuoli 6; Tiber Roma 4.

Serie C dilettanti, per tre abruzzesi su cinque c’è il referto rosa

Sulmona va in trasferta ad Airola per una sfida che sembra a senso unico in virtù della grande distanza in classifica tra le due squadre, i campani infatti occupano la seconda posizione mentre gli abruzzesi sono sempre più isolati in ultima. Nonostante la grande differenza la gara è equilibrata e il Sulmona cede solamente di due punti alla sirena finale. Primi due quarti giocati con grande equilibrio, con le due formazioni che si rispondono colpo su colpo. Nella terza frazione gli abruzzesi credono nell’impresa e spingono forte sull’acceleratore riuscendo a costruire un vantaggio di 8 punti prima degli ultimi dieci minuti. Al rientro in campo però vengono fuori i padroni di casa che, trainati dalla coppia Canzano-Pappacena, cambiano l’inerzia del match aggiudicandosi la vittoria finale per 64-62.

Trova la vittoria invece Giulianova che tra le mura amiche regola il Torregreco grazie ad un ottimo terzo quarto. Si parte con le squadre che si fronteggiano ad armi pari, come testimonia il 20 pari di fine primo quarto. Al rientro i padroni di casa riescono a firmare un allungo importante e a chiudere con il naso avanti prima della pausa lunga, sul 37-33. Nel terzo quarto c’è la svolta, il Giulianova riesce ad incrementare il proprio vantaggio portandosi sul +11, distanza che resterà invariata sino alla sirena finale, quando il tabellone luminoso segnerà 77-66.

Importante vittoria in trasferta per il Roseto che a Lucera rischia di gettare alle ortiche un vantaggio ottimamente costruito nel corso della gara. Al termine dei primi due quarti infatti, gli ospiti conducono di sei punti, sul 27-33. Alla ripresa la formazione abruzzese riesce ad aumentare la distanza che c’è tra le due squadre, riuscendo a chiudere il terzo quarto sopra la doppia cifra di vantaggio. Sembrano poter scorrere i titoli di coda prima degli ultimi dieci minuti, i padroni di casa però rientrano prepotentemente in gara mettendo a segno 20 punti contro i 10 degli avverarsi, il grande sforzo però non è premiato. Il Roseto riesce a scongiurare la beffa e a portare a casa il referto rosa, la gara si conclude sul 57-58.

La BioFox Vasto cade sul parquet amico contro la Quarta Caffè Monteroni, per via di un secondo quarto disastroso. In avvio i vastesi giocano meglio e si portano meritatamente in vantaggio, alla fine dei primi dieci minuti di gioco infatti, i locali conducono per 19-13.  Dopo il primo intervallo breve si rifanno sotto gli ospiti che in breve ricuciono lo strappo capovolgendo la situazione e prendendo il controllo del match. Nella terza frazione di gioco Monteroni continua a imporre il proprio ritmo e ai locali non resta che subire, discorso analogo anche nell’ultimo quarto. La gara si chiude sul 54-74.

In trasferta coglie la vittoria il Pescara che in quel di Trinitapoli porta a casa due punti fondamentali che la proiettano direttamente in quarta posizione. I pescaresi partono subito forte e riescono a costruire un vantaggio di oltre dieci punti, i locali tentano la rimonta ma il Pescara è bravo a rispedire al mittente. Per tutta la gara la formazione abruzzese si limiterà poi a gestire il vantaggio iniziale, chiudendo sul 69-79 alla sirena finale.

Serie C dilettanti 20. giornata, i risultati – Pinauto Airola – Fasoli & Massa Sulmona: 64-62

Globo Giulianova – ASD Torregreco 77-66; U.S. Basket Lucera – Dimensione Solare Roseto 57-58; BioFox Vasto – Quarta Caffè Monteroni 54-74; Geofarma Mola – Martino Group Termoli 63-62; Alidaunia Trinitapoli – Pallacanestro Pescara 69-79; Mister Toto Juvetrani – Banca Etruria Venafro 57-65.

La Classifica – Geofarma Mola 32; Martino Group Termoli 30; Pinauto Airola 26; Pallacanestro Pescara, Quarta Caffè Monteroni 22; Mister Toto Juvetrani, Dimensione Solare Roseto, Globo Giulianova 20; Banca Etruria Venafro, ASD Torregreco 18; Alidaunia Trinitapoli 16; U.S. Basket Lucera, BioFox Vasto 14; Fasoli & Massa Sulmona 6.