S’incendia la canonica, muore sacerdote originario di Lanciano

Don Emanuele Amati, 85 anni, sacerdote originario di Lanciano, ha perso la vita questa mattina nell’incendio della sua casa canonica, a Napoli. L’anziano è stato trovato già morto dai vigili del fuoco e dai medici del 118 che sono intervenuti sul posto. Dalle primissime ipotesi, le fiamme sono forse scoppiate a causa di un corto circuito. L’abitazione, in via San Rocco 30, si trovava proprio sopra la parrocchia. A Lanciano don Emanuele era molto conosciuto e tornava spesso da cugini e nipoti. Qui era stato sacerdote della parrocchia di Santa Lucia. In occasione del suo 80º compleanno era tornato in città a festeggiare con gli ex parrocchiani.