Airone Technic, domani picchetto all’aeroporto di Pescara e incontro con la stampa

I lavoratori di Airone Technic, la società di manutenzione degli aerei alle prese come noto con una difficile vertenza, domani mattina giovedì 3 marzo, dalle ore 10 alle ore 12, terranno un picchetto davanti l’aeroporto di Pescara per segnalare all’opinione pubblica la loro situazione ed i problemi che ne potrebbero derivare allo scalo adriatico. Durante la manifestazione i dirigenti della Fiom abruzzese illustreranno agli organi di stampa quanto accade, lo stato della vertenza e le altre notizie in merito.

Niente licenziamento e ulteriori sei mesi di Cigs per i lavoratori della Foodinvest di Sant’Atto

Una boccata di ossigeno per i 36 lavoratori della Foodinvest Bakery di Sant’Atto in fallimento che, con la cessazione dell’attività, erano stati posti in Cigs ed attendevano il licenziamento. Nei giorni scorsi, in Provincia, alla presenza dell’assessore alle Attività produttive Ezio Vannucci, dei curatori Giancarlo D’Andrea e Gaetano Biocca, assisiti da Berardo Petrella, e dei sindacati (Corrado Peracchia della Cgil e Alessandro Collevecchio della Cisl), è stato siglato l’accordo per la revoca della procedura di mobilità e per la proroga di sei mesi della cassa integrazione straordinaria. Dopo le reiterate richieste sindacali, la curatela fallimentare ha deciso di revocare la procedura di mobilità con l’intento – come si legge nel verbale – “di superare il momento di grave crisi economica attraverso la ricerca di strumenti sociali alternativi di gestione degli esuberi consentiti dalla normativa vigente e, possibilmente, meno traumatici per i lavoratori”. I sindacati hanno preso atto delle decisioni assunte dall’azienda  che, di fatto, mediante il ricorso ad una soluzione meno traumatica, attenuano le conseguenze di una eventuale risoluzione dei rapporti di lavoro. I lavoratori, ora, hanno a disposizione ulteriori sei mesi di Cigs (oltre ai dodici di cui hanno già usufruito), a partire dal 1° marzo, nella speranza che la situazione evolva diversamente. “Ci auguriamo in particolare – dichiara l’assessore alle Attività produttive Vannucci – che per i lavoratori possano emergere nuove opportunità, rappresentate dalla possibilità di essere riassorbiti in altre realtà produttive. Se questo accadrà, sarà merito anche dell’impegno profuso da tutti i soggetti in campo, sindacati, curatela e Provincia, che ha consentito nell’immediatezza di  evitare  il licenziamento”.

Inaugurazione nuova sede BCC della Valle del Trigno a Vasto

La Banca di Credito Cooperativo della Valle del Trigno, banca locale presente da oltre 25 anni sul territorio molisano e abruzzese, ha aperto una nuova sede a Vasto, in via Giulio Cesare. La nuova sede è costruita secondo le più moderne tecnologie per offrire sempre maggiori servizi e per fare della banca un luogo più vicino e più attento ai bisogni dei soci e clienti. Il Presidente Nicola Valentini: «Siamo davvero contenti di poter presentare alla città di Vasto questa nuova sede che è la struttura più innovativa e moderna che abbiamo ad oggi. La sede “Città del Vasto” agevolerà senz’altro i nostri numerosi soci e clienti di Vasto e quelli che lo diventeranno essendo costruita nell’ottica di fornire servizi sempre più avanzati e tecnologici. La sede di via Giulio Cesare – continua Valentini – ci consentirà di essere ancora più presenti in una realtà, quella di Vasto, che è a sua volta presente, in modo significativo, a tutti i livelli nella nostra cooperativa di credito». La nuova sede è stata aperta il 7 febbraio, l‘evento di inaugurazione è fissato per il 5 marzo 2011 con un doppio appuntamento: alle ore 10.00 presso la nuova sede per il taglio del nastro e alle ore 11.00 presso la Multisala del Corso con la presenza di Alessandro Azzi, il Presidente di Federcasse, la Federazione di tutte le BCC italiane, che terrà a battesimo la nuova filiale.