Amministrative di Lanciano, per la poltrona di sindaco corre anche Donato Di Fonzo

Ci sarà anche Donato Di Fonzo, ex assessore regionale alle Attività Produttive nella Giunta Pace (2000-2005) e capogruppo di Forza Italia nella giunta comunale con Nicola Fosco sindaco, il prossimo 15 maggio nella competizione elettorale per eleggere sindaco e nuova amministrazione comunale di Lanciano. Stamattina, nella sala d’onore della Casa di Conversazione, gremita di sostenitori e candidati (anche se non sono stati ufficializzati), Di Fonzo ha annunciato la sua candidatura, mettendo fine così ai tanti interrogativi sulla scesa in campo. “Mi candidato non certo per ambizione personale ma per questa città che mi ha dato molto – afferma nel suo intervento -. La squadra è già pronta, professionisti, giovani, donne che hanno al primo posto Lanciano: per questo abbiamo scelto di far parte di una lista civica, capace di interpretare le aspettative dei lancianesi. Una scelta di cuore – tiene a sottolineare -, di chi ha scelto di mettersi in gioco senza imposizioni dall’alto, come notiamo in altre forze politiche. Siamo qui e daremo battaglia per difendere i nostri cittadini con entusiasmo, che molti hanno perso verso la politica ”.

Poi qualche accenno sul suo programma: ambiente e risparmio energetico, una sede unica degli uffici comunali, intraprendere tutte le strade possibili per ottenere finanziamenti europei per la realizzazione di infrastrutture. Senza mancare un accenno a Lancianofiera, ente di cui Di Fonzo è stato presidente fino a quando, nel dicembre scorso, l’attuale primo cittadino, Filippo Paolini, non gli ha revocato l’incarico (il secondo consecutivo): “Non l’abbandonerò, anzi, lotterò perché abbia sempre il sostegno politico ed economico per un suo rilancio”.

A sostenere Di Fonzo ci saranno due liste, che saranno ufficializzate in un altro incontro pubblico.