Riprende a camminare la frana di Vallevò: gli abitanti ora hanno paura

Non c’è più tempo da perdere. Bisogna prendere provvedimenti immediati per fermare la grossa frana che continua a muoversi in contrada Vallevò. Gli abitanti del posto hanno paura e temono che da un momento all’altro possa accadere l’irreparabile. Lo smottamento, infatti, pare abbia preso la rincorsa anche a causa delle piogge continue ed abbondanti che stanno interessando la costa in questi giorni, per cui c’è il rischio concreto che case e tratto stradale della statale Adriatica scivolino verso il mare. Intanto i primi effetti negativi già si iniziano a constatare, tant’è che la frana ha provocato la rottura di una fognatura subito riparata dalla Sasi. I residenti hanno paura e sono intenzionati a presentare un esposto in Procura. Di giorno in giorno le crepe sull’asfalto (ormai ondulato e questo non è certo un buon segno) aumentano il loro spessore e sulla carreggiata si sono formati due scalini che costringono gli automobilisti a veri e propri salti di livello. Il sindaco Gianni Di Rito ha diffidato l’Anas chiedendo l’inibizione del traffico pesante sulla statale. Il peso dei mezzi pesanti potrebbe infatti causare il cedimento del tratto stradale mettendo a rischio l’incolumità degli automobilisti. Continua intanto il monitoraggio dei tecnici, ma ciò non basta per dare tranquillità agli abitanti della frazione.