Gargarella (Udc): “Un consiglio comunale urgente per prendere posizione contro la centrale biomasse di Treglio”

Un consiglio comunale convocato con urgenza per prendere una posizione unitaria sulla centrale biomasse a Treglio. Lo ha chiesto il capogruppo dell’Udc, Roberto Gargarella, che ha presentato una interrogazione al sindaco di Lanciano, Filippo Paolini e ai capigruppo delle forze politiche presenti in assemblea civica per chiedere  il blocco del progetto.
“Gli ultimi studi scientifici dimostrano l’indubbia pericolosità per la salute e l’ambiente – si legge nell’interrogazione – pur rispettando l’autonomia dei Comuni limitrofi, è pur vero che le loro scelte possono incidere concretamente sulla nostra città: purtroppo gli inquinanti non possono essere limitati nei confini del comune che ospita un determinato impianto. Determinate scelte dei comuni limitrofi devono essere condivise inevitabilmente con il nostro, cosa che non è avvenuta con Treglio», accusa l’esponente dell’Udc, secondo il quale è necessaria «la riconversione delle strutture già realizzate per altri usi come è avvenuto con un impianto che si vuole realizzare nell’aquilano. Non è pensabile che una città di 40mila abitanti debba subire passivamente le scelte sbagliate di Treglio – dice Gargarella, che auspica un intervento di Paolini sugli altri primi cittadini dei centri frentani interessati dalla stessa problematica “in quanto gli inquinanti della centrale a biomasse saranno avvertite nel raggio di circa venti trenta chilometri quadrati”.