Ciclismo, a Chieti una vera e propria festa per la Tirreno-Adriatico

Michele Scarponi ha vinto la 4/a tappa della Tirreno-Adriatico di ciclismo, da Narni a Chieti di 240 km. Al traguardo il corridore della Lampre-Isd ha preceduto di qualche metro il compagno di squadra Damiano Cunego, Cadel Evans, Ivan Basso e Danilo Di Luca. L’olandese Robert Gesink (Rabobank) è il nuovo leader della classifica generale.

L’arrivo in corso Marrucino, a Chieti, è stato seguito da migliaia di appassionati. La tappa, di 240 chilometri, è stata particolarmente avvincente a tutto vantaggio di quanti hanno seguito il passaggio dei ciclisti in Abruzzo.

Il Delfino cade anche a  Grosseto

Il Delfino non va proprio fuori casa. Neanche stavolta i biancazzurri sono riusciti ad evitare la sconfitta, nonostante una gara interpretata bene con il nuovo modulo proposto da Di Francesco,  il 5-3-2, dettato dalle assenze di alcuni importanti elementi. In apertura della prima frazione i biancazzurri erano passati in vantaggio con Stoian, raggiunti poi da da Alfagene e superati da Turati. Ci aveva pensato Sansovini a riportare in parità il match, ma nel secondo tempo Sforzini è riuscito a regalare ai toscani il gol vittoria e a nulla sono valsi i tentativi del Delfino di strappare un punto.

Grosseto: Narciso, Crimi, Vitiello, Immobile (31′ st Soncin), Petras, Alfageme (17′ st Alessandro), Turati, Sforzini, Mora, Tachtsidis (14′ st Asante), Rincon. A disp: Mangiapelo, Asante, Bruscagin, Giovio, La Rosa, Alessandro, Soncin, Serena. All. Serena. Pescara: Pinna, Zanon (39′ st Ganci), Petterini, Mengoni, Olivi, Sansovini, Bonanni, Ariatti (1′ st Soddimo), Diamoutene, Stoian (13′ st Del Prete), Berardocco. A disp: Bartoletti, Ganci, Sembroni, Del Prete, Giacomelli, Verratti. All. Di Francesco. Arbitro: Merchiori di Ferrara (Conca di Roma e Manna di Isernia). Reti: 2′ Stoian; 26′ Alfageme; 37′ Turati; 45′ Sansovini; 37′ st Sforzini

L’Aquila si fa superare dal San Marino

Termina con la vittoria del San Marino in trasferta a L’Aquila (1-2) l’anticipo di Seconda Divisione (23^ giornata girone B): al vantaggio degli ospiti con Gasparello al 28′ del primo tempo, risponde l’ex Ascoli e Lucchese, Francesco Potenza che realizza la sua settima rete stagionale al 70′. Vantaggio definitivo da parte del San Marino grazie alla rete decisiva di Ruggieri a sette minuti dal fischio finale. In classifica il San Marino allunga a quota 36 e si piazza al terzo posto, mentre L’Aquila rimane a quota 32. La panchina di Bitetto ora è in discussione.

L’Aquila: Testa, Cutrupi, Prete, Giraldi (81′ Perfetti), Garaffoni (3′ Di Francia), Ruggiero, Stamilla (18’ Falconieri), Onesti, Galli, Piccioni W., Potenza. A disp.: Modesti, Blaiotta, Falconieri, Pietrella, Iadaresta. All.: Bitetto. San Marino: Vivan, Pelagatti (76′ Vitaioli), De Santis, Amantini, Fogacci, Ligi, Sorbera, Vigini (81′ Del Sole) Gasparello, Ruggieri, Verachi. A disposizione Bicchiarelli, Loiodice, Villanova, Murano, Sciamanna. All. Petrone. Arbitro: Strocchia di Nola –  Assistenti Drago e Masuccio. Marcatori: 28’ Gasparello (S), 70′ Potenza (A), 83′ Ruggieri (S)