Silvana Cece morta per cause naturali

E’ morta per cause naturali Silvana Cece, la 52enne di Rocca San Giovanni trovata sabato pomeriggio senza vita in un dirupo di località Valle Grande, a poche centinaia di metri dall’abitazione della madre, a Valle della Foce. Lo ha stabilito l’autopsia disposta dal pm del tribunale di Lanciano, Rosaria Vecchi, e eseguita dal medico legale Ivan Melasecca, nell’obitorio dell’ospedale di Lanciano. L’esame, stando a quanto si apprende, ha escluso responsabilità di terzi nella morte della donna, deceduta per collasso cardiocircolatorio. Il suo fisico non ha retto al freddo e alle intemperie dei primi giorni di marzo. La Cece, come si ricorderà, era scomparsa il primo marzo scorso da San Vito Chietino, quando uscita da casa di un’amica non si avevano avute più sue notizie. Era stato lanciato un appello alla trasmissione televisiva ‘Chi l’ha visto?’. Il suo cadavere, invece, era in un luogo impervio e isolato,  recuperato sabato pomeriggio dai vigili del Fuoco di Lanciano, dopo essere stato avvistato da dei volontari del posto che collaboravano alle ricerche della donna.