Pescara, giovane si suicida in auto sotto casa dell’ex fidanzata

Un uomo di 32 anni, di Spoltore, si è tolto la vita la notte scorsa nella sua auto, sparandosi un colpo alla testa. Il fatto è avvenuto nei pressi del rilevato ferroviario, in via de Gasperi. A dare l’allarme è stata l’ex fidanzata, che uscendo di casa ha riconosciuto l’auto del giovane e ha fatto la macabra scoperta. Gli investigatori, gunti immediatamente sul posto, hanno trovato degli scritti. Tra le gambe la vittima aveva una pistola 9 x 21, regolarmente denunciata. Il giovane si è sparato un colpo alla testa che è poi fuoriusito, spaccando il finestrino di guida. Due i biglietti che ha lasciato: una alla famiglia e uno alla sua ex ragazza. Alla base del tragico gesto, infatti, ci sarebbero ragioni sentimentali. I due si sarebbero lasciati circa un mese fa ma la loro relazione durava solo dalla scorsa estate. La donna, colta da malore, è stata trasportata in ospedale a Pescara dove viene tenuta in osservazione. Il medico legale che ha effettuato la ricognizione cadaverica e’ l’anatomopatologa Giuliana Iachini. Titolare della indagini, invece, e’ il pm Silvia Santoro.